Sudamericano Sub-20: Argentina e Uruguay davanti a tutti, bene anche la Colombia

-

La Colombia ottiene la sua prima vittoria dell’esagonale dopo due pareggi battendo 2-1 in rimonta il Perù, giunto invece alla terza sconfitta in altrettante partite. Al 23′ Succar porta in vantaggio i biancorossi con un colpo di testa in tuffo confermandosi ancora una volta come giocatore più prolifico della sua squadra, ma passano solo due minuti e Lucumí rimette il risultato in parità su assist di tacco geniale di Borré. Il Perù reagisce d’orgoglio e va vicino al nuovo vantaggio con Ugarriza, ma Montero è molto bravo a respingere la conclusione del centrocampista avversario. A cinque minuti dalla fine del primo tempo è allora Borré a segnare il 2-1 per la Colombia sfruttando al meglio il traversone dalla sinistra di Quintero e completando la rimonta dei Cafeteros.

Nella ripresa i colombiani vanno più volte vicino al terzo gol, che arriva alla fine al 90′ ancora con Lucumí, senza alcun dubbio tra i migliori giocatori visti finora nel torneo, bravo a sfruttare la blanda marcatura della difesa peruviana per archiviare la partita. Con questa sconfitta il Perù dice addio alla possibilità di qualificarsi per i Mondiali di categoria in Nuova Zelanda, sinceramente un obiettivo troppo grande per una squadra non all’altezza delle altre arrivate fin qui. La Colombia di Restrepo invece sale a cinque punti e stacca il Paraguay.

La partitissima della giornata se la aggiudica l’Argentina, che vince 2-0 con i le reti di Maximiliano Rolón e Contreras il sentito Clásico contro un Brasile molto deludente soprattutto in attacco. I ragazzi di Grondona salgono così a sette punti lasciando i rivali verdeoro fermi a quota quattroCliccando qui potete leggere la cronaca completa dell’incontro e consultare il tabellino.

L’altra squadra in vetta all’esagonale è l’ottimo Uruguay, ancora una volta autore di una prestazione molto convincente. Già nel primo tempo la Celeste mette sui binari giusti la partita contro il Paraguay andando in rete prima con Acosta e poi con Pereiro (entrambi al secondo gol consecutivo dopo quello realizzato contro il Perù). Al 65′ il Paraguay rimane in dieci per l’espulsione per somma di ammonizioni di Benítez e per i ragazzi di Genes l’ostacolo diventa insormontabile. Uruguay a un passo dall’obiettivo con questi tre punti, mente l‘Albirroja, con un solo punto dopo tre partite, avrà bisogno di un mezzo miracolo (a cominciare dalla prossima partita con l’Argentina, battuta nel girone eliminatorio) per raggiungere il quarto posto.

I risultati della 3/a giornata dell’esagonale finale:

Perù-Colombia 1-3 (23′ Succar (P), 25′ Lucumí (C), 40′ R. Borré (C), 90’+1 Lucumí (C))
Argentina-Brasile 2-0 (87′ M. Rolón, 90′ Contreras)
Uruguay-Paraguay 2-0 (23′ Acosta, 39′ Pereiro)

Classifica: Argentina 7, Uruguay 7, Colombia 5, Brasile 4, Paraguay 1, Perù 0.

Le partite della 4/a giornata:

Perù-Brasile
Argentina-Paraguay
Uruguay-Colombia

Riccardo Bozzano
Riccardo Bozzano
Nato a Genova, dove vive attualmente. Ama molti sport tra cui basket, calcio, football americano e tennis. Segue il calcio italiano, europeo e sudamericano, con una forte passione per il campionato argentino.

MondoPallone Racconta… C’era una volta lo stopper

Inutile negarlo. Uno dei ruoli in cui l'Italia poteva vantare i migliori interpreti in circolazione, quello del difensore centrale, purtroppo non presenta più "crack"...
error: Content is protected !!