Lilian Thuram: “Il razzismo è un problema culturale”

-

Lilian Thuram, ex calciatore in Italia di Juventus e Parma, è intervenuto ai microfoni di Radio Anch’io e ha espresso il suo parere riguardo al campionato italiano e alla forza dei bianconeri: “La Juve è sempre la Juve. Sono tanti anni che vince il campionato. Ora come rivale c’è solo la Roma e sarebbe meglio che ce ne fossero altre con le carte in regola per vincere perché questo ti spinge sempre più in alto. In Champions hanno qualche difficoltà, però ci sono grandi giocatori e grandi squadre. C’è differenza fra il campionato italiano e quello inglese o spagnolo”.

Sui talenti del calcio francese, Thuram non ha dubbi su chi siano i più promettenti: “Pogba è veramente incredibile, ha la voglia di lasciare un segno importante nel mondo del calcio, può trascinare la Francia al prossimo Europeo. Anche Varane è un giovane fortissimo”.

Sul Parma e sul momento di crisi che sta vivendo, l’ex centrale è rammaricato: “Da quando sono andato via io è andato sempre più giù. Credo che alcune persone abbiano gestito male la società”.

Infine, sul capitolo razzismo, sul quale Thuram ha sempre cercato di porre l’attenzione, ha detto: “In Francia ed in Italia il razzismo, come l’omofobia, ci sono ancora. La prima cosa da fare per lottare contro questi fenomeni è non utilizzare l’ipocrisia facendo finta che non esistano. Alcuni pensano che la nazionalità sia legata al colore della pelle. Capite che abbiamo ancora del lavoro educativo da fare. La battuta di Tavecchio sui mangiabanane? In Francia o negli Usa non sarebbe diventato presidente. Qualche volta quando uno dice una cosa bisogna fermarsi e non dire che non è grave. Nel 2015 non si può dire che non si tratta di razzismo ma di uno scherzo. Ciò non è accettabile. Bisogna crescere tutti insieme, questa è cultura”.

Simone Galli
Simone Galli
Empolese e orgoglioso di esserlo, ha cominciato ad amare il calcio incantato dal mito di Van Basten. Amante dei viaggi, giocatore ed ex insegnante di tennis, attualmente collabora con pianetaempoli.it.

MondoPallone Racconta… Higuain vs Nordahl, o Rossetti?

La formidabile vena realizzativa di Gonzalo Higuain in questa stagione (22 reti in 22 partite) si presta benissimo all'assalto di un record vecchio di...
error: Content is protected !!