Olimpiadi Sochi 2014, short track: l’Italia si tuffa in una Fontana d’argento

-

Arriva la terza medaglia per l’Italia in questi XXII Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014. La conquista Arianna Fontana, che si porta a casa l’argento nei 500 m femminili dello short track. Per la pattinatrice lombarda, si tratta della terza medaglia a cinque cerchi, dopo due bronzi. Quello della staffetta a Torino 2006 e quello, sempre nei 500 m, a Vancouver 2010. Una medaglia che però lascia un piccolo retrogusto amaro. Arianna è stata travolta alla seconda curva dall’inglese Christie. Cade in contemporanea anche la coreana Park e, in questo modo, la cinese Li, ultima alla partenza, si trova la strada spianata per la medaglia d’oro. Un successo che ricorda quello clamoroso dell’australiano Bradbury, sempre nello short track, a Salt Lake City 2002. E un successo che è ancora più clamoroso se si tiene conto che la Li è stata richiamata all’ultimo ai Giochi per sostituire una sua connazionale. La Christie sul traguardo precede la Fontana nella volata per il secondo posto, ma poi viene giustamente sanzionata dai giudici.

Non finisce però qui l’Olimpiade di Arianna Fontana. La 24enne di Bormio sarà impegnata anche nei 1000 m e nella finale della staffetta femminile. E Arianna cercherà ancora di stupire.

Short track – Finale 500 m femminile

1) LI (CHN)
2) Fontana
3) Park (KOR)
4) Christie (GBR), 2°al traguardo ma retrocessa per aver provocato una caduta in gara

 

 

Giuseppe Pucciarelli
Giuseppe Pucciarelli
Nato a Salerno il 3 maggio 1986, laureato in Fisica, ex arbitro di calcio FIGC. “Sportofilo” a 360° con predilezione per calcio e ciclismo, è un acceso e convinto fantacalcista.

MondoPallone Racconta… Storia della scarpa da calcio

  Chi ha assistito ieri all'amichevole tra Olanda e Italia, non ha potuto ignorare le innumerevoli cadute sul terreno di gioco, soprattutto da parte degli...
error: Content is protected !!