Scherma, Mondiali 2018 – Sfuma l’oro del fioretto femminile. Azzurre sconfitte in finale dagli Stati Uniti

A Wuxi sfuma il sogno del 17° oro mondiale per il Dream Team del fioretto femminile. Il quartetto azzurro formato da Alice Volpi, Arianna Errigo, Camilla Mancini e Chiara Cini ha ceduto in finale agli Stati Uniti 35-45, con le statunitensi che si sono prese una personale rivincita dopo l’argento dello scorso anno a Lipsia. Inutile sottolineare che la sesta medaglia italiana in questa rassegna iridata ha lasciato tanta delusione in casa azzurra: una mancata vittoria attesa da tanti dopo l’ottima prova nella prova individuale.

“Una sconfitta che brucia” così hanno commentano le fiorettiste, ma ora è già tempo di guardare avanti. Arianna Errigo, la più esperta del quartetto, punta a Budapest 2019, il nuovo appuntamento mondiale che l’Italia stavolta non vorrà mancare. La spada maschile invece si è fermata ai quarti, sconfitta 36-35 dai più quotati svizzeri, arrivati fino all’oro mondiale dopo aver battuto in finale la Corea del Sud. Domani le ultime gare a squadre; il fioretto maschile nei quarti sfida la Polonia, mentre la sciabola femminile affronterà l’Ungheria.

Foto di copertina Bizzi per gentile concessione della Federscherma

 

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal.