FantaRussia 2018, il Fantacalcio dei Mondiali: i Top 4 dei quarti

Vediamo quali sono stati i quattro migliori giocatori, ruolo per ruolo, dopo i quarti di finale dei Mondiali di Russia 2018.

Porta – Jordan Pickford (Inghilterra): e pensare che un mesetto fa non era affatto sicuro di giocare titolare. Ora è il numero uno, decisivo tra l’altro, di una delle quattro Nazionali più forti al mondo. Niente male per il portierino, anzi portierone, dell’Everton, che dopo aver neutralizzato il rigore decisivo di Bacca negli ottavi, è protagonista di numerosi miracoli contro la Svezia nei quarti. Due volte su Berg, una volta su Claesson: è lui l’incubo dei Blågult e i Tre Leoni devono molto al loro portiere ventiquattrenne. Fioccano i voti super: 7 per Fantagazzetta, addirittura 8, pieno e meritato, per il nostro Ivan Fusto.

Difesa – Raphaël Varane (Francia): ha il merito, e scusate se è poco, di sbloccare al 40′ del primo tempo il quarto di finale contro l’Uruguay con un colpo di testa imperioso. Un gol che pesa come un macigno, considerato che fino a quel momento la gara era chiusa ed equilibrata. Oltre al gol, la solita prestazione ordinata, senza errori e col merito di aver messo la museruola a un tipino come Suárez. Nessun dubbio sul voto: 7 pieno pieno, con 3 punti di bonus che fanno sorridere i fantallenatori che hanno puntato su di lui.

Centrocampo – Kevin De Bruyne (Belgio): è bastato avanzarne la posizione per far fuori il Brasile. Avrebbe meritato la nomination anche il collega Hazard, ma il gol del momentaneo 0-2 ha tagliato le gambe alla Seleçao: Lukaku per De Bruyne e tanti saluti ad Alisson, non certo l’ultimo arrivato. Il biglietto da visita del fenomeno del City è arrivato, come il suo timbro su questo Mondiale. La Francia, ora, è avvisata. Voto 7 per il nostro Michael Anthony D’Costa e per Fantagazzetta, mentre la Gazza ha deciso di premiarlo con un 8 che non ci pare poi così esagerato.

Attacco – Antoine Griezmann (Francia): l’assist da fermo per l’1-0 di Varane e la botta da fuori per il raddoppio Bleus. Non è stata una prestazione entusiasmante, ma a conti fatti ci ha messo lo zampino su entrambe le reti, per un +4 di bonus che nessun altro centravanti nei quarti è riuscito a ottenere. Vero che, in occasione del gol, Muslera ci ha messo del suo, ma quella conclusione era talmente carica di effetto da mettere in difficoltà chiunque. Voti che oscillano tra il 7 della Gazzetta dello Sport e il 7.5 di Fantagazzetta e MondoSportivo.

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina.