Olanda, nuove norme per combattere la violenza nel calcio giovanile

Dal 1 luglio la Federazione calcistica olandese metterà in vigore delle nuova norme per ridurre la violenza nel calcio. Una serie di misure che sono state decise dopo il drammatico episodio di Almere dove un assistente dell’arbitro venne ucciso a calci e pugni da alcuni giovani calciatori nel corso di una partita di settore giovanile. Tra le novità in programma c’è l’espulsione a tempo (circa dieci minuti) e l’introduzione di un test obbligatorio per i calciatori sul regolamento del gioco del calcio.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal. Email: emodugno@mondosportivo.it