Rugby, il derby va al Benetton: Zebre-Treviso 3-10

Nel freddo dello Stadio XXV Aprile, Zebre e Treviso si sono affrontate Sabato nel derby italiano del Pro 12. Fra le due franchigie rappresentanti il nostro rugby nel campionato di Scozia, Galles e Irlanda, pronostico rispettato e XV della marca bravo a imporsi in un pomeriggio di gioco poco champagne.

ZEBRE-TREVISO. I primi 40′ sono terminati a “reti bianche”, come si direbbe altrove, e certamente le Zebre venivano graziate dagli errori in piazzola del n. 10 dei Leoni Di Bernardo. Nella ripresa, bianconeri un po’ più vivaci e alla ricerca del territorio trevigiano, Treviso marca con Loamanu e la sfida termina, dopo altri 40′ di lotta (e di tanti errori di disciplina), con il successo ospite.

Treviso e Zebre replicheranno Sabato 29 a Monigo, 3-10 il finale, nella gara ben diretta dal francese Cardona.

Zebre-Treviso 3-10 (0-0)
Zebre
: Buso (33’ st. Trevisan); Venditti, Sinoti, Pratichetti M., Sarto (35’ st. Redolfini, 4’ st. Pace); Orquera, Tebaldi (26’ st. Chillon Alb.); Van Schalkwyk (21’-27 pt. Aguero, 12’ st. Ferrarini), Bergamasco Ma., Cattina (cap); Sole, Geldenhuys; Fazzari (12’ st. Redolfini), Festuccia (12’ st. Manici), Perugini (12’ st. Aguero). All. Gajan
Treviso: McLean; Nitoglia, Loamanu, Sgarbi, Iannone (12’ st. Botes); Di Bernardo, Gori; Budd, Zanni, Favaro (17’ st. Derbyshire); Van Zyl, Minto; Cittadini (26’ st. Roux), Ghiraldini (cap, 17’ st. Sbaraglini), Rizzo (26’ st. Muccignat).All. Smith
Arbitro. Cardona (FFR)
Calciatori: Di Bernardo (Benetton Treviso) 2/6; Orquera (Zebre) 1/2
Cartellini: 17’ pt. giallo Perugini (Zebre); 34’ pt. giallo Fazzari (Zebre)
Note: Spettatori: 2100. RaboDirect PRO12 man of the match: Zanni (Benetton Treviso)

Condividi
Sardo classe 1987, ama il rugby, il calcio e i supplementari punto a punto. Già redattore di Isolabasket.it e della rivista cagliaritana Vulcano, si è laureato in Lettere con una tesi su Woody Allen. Email: mportoghese@mondosportivo.it