NextGen Series: Review dei risultati di ieri

In un torneo sempre più combattuto e prestigioso, la serata di ieri ha proposto agli osservatori e ai semplici curiosi tre partite del NextGeneration Series 2012-2013. La rincorsa all’Inter detentrice prosegue, con il Barça della super cantera ieri vincente 3-1 sul Wolfsburg. Nel girone degli stessi nerazzurri, il Rosenborg s’è ripreso dalla batosta di Liverpool impattando a Dortmund, mentre lo Sporting batteva 2-1 il Celtic.

BARCELLONA-WOLFSBURG 3-1. Al Mini Estadi, impianto che in stagione abbiamo già incontrato per quanto riguarda i turni interni del Barcellona Femminile in Champions League, i giovani blaugrana passano in vantaggio al 14′ con Ekpolo. È Ramirez a firmare il raddoppio al 45′, buon margine anche perché ai catalani occorre riscattarsi dopo il pesante 1-4 subito dagli Spurs nel turno precedente. Wolfsburg colpito dall’espulsione di Strompen, che spiana la strada a un Barça comunque sicuro, perentorio e ancora a segno con Ebwelle a tempo scaduto. Di Palacios-Martinez, attaccante nativo di Hannover classe 1995, a 4′ dal termine il gol dell’illusione ospite. In classifica, i blaugrana riprendono quota e si installano al comando del gruppo 1 con 11 punti.

BORUSSIA DORTMUND-ROSENBORG 2-2. Superato il 3-0 subito in Inghilterra, il Rosenborg si riprende e strappa un pari importantissimo al quotato avversario, club fra i più abili negli ultimi anni con la programmazione giovanile. Al Rote Erde, ai norvegesi bastano 2′ per sbloccare: segna Bjornholm-Jatta e il colpo è di quelli che contano. La reazione del BVB è tuttavia celere e porta la firma di Benkarit, che impatta al 19′. Leader del girone nuovamente avanti grazie a Blakstad poco prima dell’intervallo. Gol del pari definitivo di Beutler al 66′, per una classifica che ora premia sempre più gli scandinavi, col Borussia atteso fra sette giorni dalla trasferta di Langtree Park.

SPORTING-CELTIC 2-1. L’Estádio José Alvalade di Lisbona fa da cornice alla sfida fra i padroni di casa e i coetanei della parte cattolica di Glasgow. Di Mane la rete che rompe il ghiaccio all’8′, seguita dal raddoppio di Medeiros attorno al primo quarto di gara. Gli scozzesi accorciano il gap prima del riposo con Kidd ma non basta: tre punti ai padroni di casa, scortati dalla forza di Iuri José Picanço Medeiros, autore del gol del 2-0 e prospetto interessantissimo. Un risultato che bissa l’1-2 della suggestiva Firhill Arena lo scorso 24 Settembre e che lancia i portoghesi verso le sfide future.

I club partecipanti al NextGeneration Series torneranno in campo il prossimo 28 Novembre: in programma 6 partite e la curiosità sarà il caso di riversarla su Paris Saint Germain-Manchester City, sfida che farà il punto  sugli investimenti anche a livello di giovani leve da parte di club guidati da ricche proprietà straniere.

Condividi
Sardo classe 1987, ama il rugby, il calcio e i supplementari punto a punto. Già redattore di Isolabasket.it e della rivista cagliaritana Vulcano, si è laureato in Lettere con una tesi su Woody Allen. Email: mportoghese@mondosportivo.it