Rugby: Benetton Treviso ko in Galles (34-18)

Nel Pro12, Treviso si è arresa in Galles, nonostante le due mete di Robert Barbieri, a testimonianza che a questi livelli la squadra deve ancora crescere, magari a partire dal prossimo match a Monigo con gli Scarlets.

INDISCIPLINA. Quarto confronto diretto, quarta vittoria gallese: Cardiff è proprio la bestia nera del Benetton, sconfitto oggi 34-18. In Galles, gli uomini di Franco Smith sono stati troppo fallosi nel primo tempo, con le troppe infrazioni che hanno portato Patchell spesso ai pali, tanto che il primo tempo si chiudeva  17-3. Nel dettaglio, ha fatto la differenza soprattutto la meta al 31′, realizzata da quel Roberts che rientrava proprio oggi da un infortunio al ginocchio. L’unico modo in cui Treviso aveva mosso il tabellone era stato un calcio di Burton dopo 17′, comminato dall’arbitro irlandese Fitzgibbon per ingresso laterale di Bourrust.

FA TUTTO BARBIERI. Fuori casa, a livello “celtico”, certi errori c’è da evitarli: nella ripresa il registro non cambiava, con il cartellino giallo a Barbieri al 43′, che costringe i Leoni in 14 in un momento topico. A dire il vero, la Marca la meta la sfiorava con Toniolatti, fermato da Patchell sul più bello. Lo sforzo era premiato poco dopo, con Barbieri ad andare oltre due volte, scontato il giallo. Sul più bello, con Cardiff che barcollava, Treviso ha consegnato la partita in mano gallese: il mancato intercetto di McLean mandava Tovey in meta e tanti saluti alla rimonta. Il figiano Ma’afu marcava poi nel finale, fino al 34-18 che ha chiuso l’incontro, punizione forse eccessiva per la franchigia veneta.

Da segnalare l’esordio in maglia biancoverde del sudafricano Bees Roux, ex Bulls e Bordeaux. Negli altri incontri, successo degli Ospreys 16-23 al Parcy Scarlets, mentre i Warriors regolavano 27-17 Connacht. Leinster e Muster hanno avuto la meglio rispettivamente di Edimburgo (22-16) e Dragons (33-13), mentre il match di Parma fra Zebre e Ulster è stato rinviato per la morte dell’irlandese Nevin Spence.

Condividi
Sardo classe 1987, ama il rugby, il calcio e i supplementari punto a punto. Già redattore di Isolabasket.it e della rivista cagliaritana Vulcano, si è laureato in Lettere con una tesi su Woody Allen. Email: mportoghese@mondosportivo.it