Rugby – Esordio con sconfitta per gli azzurri nel Sei Nazioni. Valorugby Emilia sgambetta il Petrarca Padova

-

Torna il Sei Nazioni giunto alla sua 128/a edizione. Debutto con sconfitta per gli azzurri di Kieran Crowley impegnati nella difficile trasferta transalpina. Contro i galletti francesi, orfani del CT Fabien Galthié bloccato dal Covid, l’Italia ha giocato una prima frazione coraggiosa portandosi avanti con la meta di Menoncello lesto a raccogliere sulla bandierina il kic-cross di Garbisi. La Francia però non ha voluto concedere sconti e prima dell’intervallo ha rinunciato a una punizione, scegliendo la strada più rischiosa: opzione premiata allo scadere con la meta di Viliere per il 18-10 con cui le formazioni sono rientrate negli spogliatoi. Nella ripresa la resistenza dei nostri si è sfaldata e i padroni di casa hanno preso campo chiudendo sul comodo 37-10.

Domina dunque il fattore campo nella prima giornata perché insieme al risultato di Parigi si registrano i successi interni di Irlanda e Scozia rispettivamente su Galles e Inghilterra. Domenica 13 febbraio per l’Italia l’esordio casalingo contro l’Inghilterra: nell’ultima partita giocata all’Olimpico gli inglesi si imposero per 34-5. In campo in questo weekend anche il Top10. Prima sconfitta stagionale per il Petrarca Padova caduto sul campo dell’Emilia in una gara da brividi come la canzone vincitrice di Sanremo 2022: emiliani avanti a tre minuti dal termine con Antl e risposta nel recupero di Tebaldi per il -1. Il destino del match finisce sui piedi di Faiva, ma fallisce la realizzazione e concede ai padroni di casa di riavvicinarsi in classifica.

Peroni TOP10 – 12/a giornata

Valorugby Emilia-Petrarca Padova 24-23 (4-1)
Mogliano-HBS Colorno 24-27 (1-4)
Viadana-Lazio 46-38 (4-1)
Fiamme Oro-Sitav Rugby Lyons 25-15 (4-0)
Femi CZ Rovigo -Transvecta Calvisano (Rinviata)

Classifica: Petrarca Rugby* punti 48; Valorugby Emilia** 41; HBS Colorno 33; Femi-CZ Rovigo*** 30; Transvecta Calvisano*** 25; Sitav Rugby Lyons** 21; Fiamme Oro Rugby*** 21; Rugby Viadana* 19; Mogliano Rugby 1969*** 11; Lazio Rugby 1927 6
*partite in meno

Elia Modugno
Elia Modugno
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal.

MondoPallone Racconta… Fuorigioco: Éric Cantona

La stella indiscussa della neonata Premier League inglese negli anni '90. Éric Cantona, "Dieu". Un'autentica icona con il colletto della maglia alzato ed il...
error: Content is protected !!