UFFICIALE: Padova, esonerato Dal Canto

La notizia era nell’aria da settimane, dopo le forti contestazioni dei tifosi e la mancata qualificazione ai play off. Ora, per bocca dello stesso presidente dei veneti, Cestaro, è arrivato anche l’annuncio ufficiale: Alessandro Dal Canto non è più l’allenatore del Padova.

Queste le dichiarazioni rilasciate a Padovagoal dal patron dei biancoscudati: “Non possiamo continuare con lui. Esonerarlo nel finale di stagione? Non sarebbe cambiato niente secondo me, dovevamo sostituirlo prima“.

E sul futuro: “Servono giocatori giovani con un mister altrettanto giovane. Dobbiamo lasciare andare le persone che non hanno dato soddisfazioni alla causa. Il nostro obiettivo è quello di fare un campionato buono con un progetto serio. In questi quattro cinque giorni troveremo chi guiderà il Padova nella prossima stagione”.

Per contro però arrivano le parole dell’ormai ex tecnico che rispondendo alle dichiarazioni del presidente Cestaro, non manca di esternare tutta la sua delusione per le modalità dell’esonero. Così in esclusiva a seriebnews.com: “E’ stata una scelta della società. Io ringrazio comunque Foschi che ha sempre dimostrato di capire il mio lavoro. Ringrazio i ragazzi che mi hanno sempre sostenuti. Sono stati 15 mesi molto importanti, ma di certo la vita non comincia ne finisce a Padova. Tanti aspetti non ci hanno permesso di raggiungere i playoff che erano alla nostra portata. Io e i giocatori abbiamo commesso degli errori, si poteva fare meglio. Siamo arrivati settimi, nel calcio a volte ci sta. Non credo sia una tragedia. Mi dispiace come è finita questa avventura. Dover sapere dell’esonero dai giornali e dal sito ufficiale della squadra. Avrei preferito essere contattato. Ma forse si è chiuso tutto nel modo che la situazione meritava”.

Condividi
Vive a Formia (Latina) e studia Scienze della comunicazione a Roma. Collabora, oltre che con Mondopallone.it, con Calciomercato.it e con seriebnews.com.