Shanghai Shenhua, il club parla sempre più francese

Dopo aver messo le mani su Nicolas Anelka del Chelsea, che arriverà a gennaio e firmerà un contratto da 10,5 milioni di euro l’anno, il Shanghai Shenhua non si ferma e punta ad altri due francofoni, uno in campo ed uno in panchina, per arrivare ai vertici del campionato cinese e lanciare la sfida alle altre squadre asiatiche.

Il secondo tassello sarebbe Jean Tigana, ex tecnico del Bordeaux, che nelle ultime ore avrebbe accettato la panchina del club cinese e potrebbe raggiungere a gennaio il centravanti Anelka. Per il campo invece prosegue il lavoro per convincere anche Didier Drogba a lasciare Londra per la Cina. Trattativa questa più complicata perché l’ivoriano sta trovando sempre più spazio nel’undici di Villas-Boas, avendo ormai scalzato Fernando Torres nel ruolo di titolare. In alternativa il club di Shanghai starebbe pensando ad Obafemi Martins attualmente al Rubin Kazan.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.