Arsène Wenger, parole d’addio: “Questi quindici anni all’Arsenal sono passati in un lampo”

In un’intervista rilasciata al settimanale francese L’Equipe, l’allenatore dell’Arsenal, Arsène Wenger, ha lasciato trasparire di essere vicino all’addio alla panchina dei Gunners: “Con l’Arsenal ho fatto la storia del club – afferma il tecnico transalpino – e sono l’allenatore di una generazione di tifosi. Adesso, anche se dovessi andare via, chi mi sostituirà troverà un ambiente tranquillo e una base solida da cui ripartire“. Poi il tecnico degli inglesi apre ad un possibile ritorno in patria, sponda PSG, anche se non in qualità di allenatore: “Ho ancora due anni di contratto con il club britannico – sottolinea Wenger – ma a fine stagione vedrò il da farsi. Il PSG? E’ vero, ho avuto dei contatti con la società parigina già lo scorso Giugno – rivela – I proprietari arabi del club francese sono amici e mi avevano proposto un ruolo come consigliere in società, magari al fianco del tecnico Kombouaré, ma poi non se ne fece nulla. Questo comunque non vuol dire che il PSG sarà la mia prossima tappa“.

Condividi
Nato a Catania il 10 giugno 1987, si è laureato in Scienze della Comunicazione a Bergamo, dove ha cominciato l’attività pubblicistica collaborando con Bergamo&Sport, Bergamosportnews.it e Itasportpress.it. Segue con passione il calcio a tutti i livelli.