Mar del Plata Premier Padel P1: Ustero-Alonso, le giovani spagnole in semifinale

-

È stata la serata di Fernando Belasteguin, ma non solo della leggenda argentina. Il pubblico del Polideportivo Islas Malvinas di Mar del Plata si è goduto lo spettacolo dei quarti di finale, e si è goduto due talenti purissimi, quelli di Andrea Ustero (17 anni) e Alejandra Alonso, che di anni ne compirà 18 tra pochi giorni (29 maggio). Le spagnole, unica coppia non testa di serie del tabellone femminile rimasta in corsa, hanno eliminato una leggenda come Alejandra Salazar e Tamara Icardo (4) con il punteggio di 6-1 7-5, qualificandosi alla semifinale nella parte alta del tabellone. Oggi, non prima delle 19 locali (le 24 CET) la sfida contro le numero 1 del ranking FIP, Paula Josemaria e Ari Sanchez, avanti grazie al 7-5 6-0 su Virginia Riera e Sofia Araujo (7). L’altra semifinale, che aprirà il programma alle 16 argentine (le 21 CET) segue invece l’entry list: si sfideranno Delfi Brea e Bea Gonzalez (2), a caccia della ventesima vittoria di fila dopo aver centrato la diciannovesima in rimonta su Marta Ortega e Veronica Virseda (4-6 6-1 6-3), e la coppia formata da Gemma Triay e Claudia Fernandez (3), che ha lasciato solo quattro game (6-0 6-4) a Lucia Sainz e Patty Llaguno.
UOMINI Arturo Coello e Agustin Tapia, dopo aver chiuso la carriera professionistica in Argentina di Fernando Belasteguin, proseguono la loro marcia a Mar del Plata: i primi due giocatori del ranking FIP giocheranno la loro semifinale contro Mike Yanguas e Javi Garrido (6), avanti grazie al 6-4 6-1 su Coki Nieto e Jon Sanze qualificati per la terza volta in stagione alle semifinali di un torneo del circuito Premier Padel dopo Puerto Cabello e Bruxelles. Sarà invece il terzo duello consecutivo (il quarto in stagione, dopo Puerto Cabello, Siviglia e Asunción) tra Fede Chingotto (già sicuro di salire lunedì al numero 7 del ranking FIP) e Ale Galan (2) e Franco Stupaczuk e Martin Di Nenno (4) a decidere l’altra coppia finalista. Chingotto/Galan hanno battuto con un doppio 6-3 Maxi Sanchez e Sanyo Gutierrez; i ‘Superpibes’, idoli di casa, hanno invece dominato 6-1 6-2 il quarto di finale contro Momo Gonzalez e Alex Ruiz. A Mar del Plata lo spettacolo continua.
Rodella Alessandro
Rodella Alessandro
Nato a Brescia nel marzo del 1992, ama lo sport in generale, soprattutto calcio, tennis e motori. Pratica i primi due a livello amatoriale senza grandi risultati. Appena può, ama seguire gli sport "dal vivo".

MondoPallone Racconta… I 30 anni di Philipp Lahm: fuoriclasse esemplare

Fra pochi giorni Philipp Lahm, capitano del Bayern Monaco e della Germania, compirà 30 anni. Questa è una piccola vetrina per celebrare giustamente un...
error: Content is protected !!