Tre vittorie di fila. La Roma di De Rossi lanciata verso l’Inter

-

Roma travolgente nel posticipo casalingo contro il Cagliari. I capitolini vincono 4-0 e ottengono il terzo successo di fila, ma guardano all’orizzonte al primo banco di prova importante: la sfida dell’Olimpico con l’Inter.

Il calendario sorride alla nuova gestione firmata De Rossi. Verona, Salernitana, Cagliari, tre vittorie di fila per permettere ai giallorossi di rasserenare l’ambiente e risalire la classifica verso la zona europea. Contro il Cagliari dell’ex Claudio Ranieri riesce tutto facile sin dal primo giro di lancette, quando da una spizzata di Paredes su calcio d’angolo ha origine una palla velenosa ben concretizzata da Pellegrini, sempre in gol nelle ultime tre prestazioni.

La Roma si dimostra in pieno controllo della partita, sintomo di ampia fiducia nei propri mezzi. Impressiona il debutto del terzino spagnolo Angelino; sulla sinistra si trova subito a suo agio come se fosse alla sua centesima presenza in maglia giallorossa: carattere, grinta e piedi ben calibrati del nuovo acquisto con cui viene confezionato un cross spedito sul palo da Cristante. Il secondo gol è frutto di un’azione corale su cui spicca il velo decisivo di Lukaku ma anche l’intelligenza tattica di Cristante: la rete è di Dybala, uno dei migliori in campo. Per il Cagliari è notte fonda e c’è solo la possibilità di scaldare i guanti di un inoperoso Rui Patricio con una conclusione potente di Lapadula.

La ripresa è una semplice passerella verso il triplice fischio finale. Dybala dal dischetto firma la sua doppietta, poi si fa festa per il primo gol in carriera in Serie A del giovane Huijsen e per l’esordio di Tommaso Baldanzi, altra novità proveniente dal mercato di riparazione giallorosso. È mancato sol il gol di Romelu Lukaku oggi non proprio a suo agio con la fastidiosa marcatura di Mina. Nel frattempo è già tempo di paragoni dalle parti dello stadio Olimpico. Piace la vivacità espressa in campo, la voglia di aggredire, ma soprattutto l’approccio mentale e l’atteggiamento meno nevrotico rispetto al passato. Il gol in avvio ha sicuramente spianato la strada e reso l’impegno meno complicato, ora però c’è poco tempo per festeggiare perché sabato sera arriverà il primo vero test importante per De Rossi: la sfida con la capolista Inter. Qui si capirà quanto le ultime decisioni societarie abbiano cambiato lo spogliatoio.

Roma: Rui Patricio 6.5, Karsdorp 6.5, Mancini 6.5, Llorente 6.5, Angelino 7.5, Cristante 7, Paredes 6.5, Pellegrini 7.5, Dybala 7.5, Lukaku 6.5, El Shaaravy 6.5. Dalla panchina: Bove 6, Zalewski 7, Huijsen 7, Christensen 6.5, Baldanzi 6.

Elia Modugno
Elia Modugno
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal.

MondoPallone Racconta… La leggenda del Maracanã

Il 2 giugno scorso ha riaperto i battenti uno degli stadi più famosi del mondo, il Maracanã di Rio de Janeiro. Ristrutturato in vista...
error: Content is protected !!