Mondiale Femminile fuori dal campo: con quale Nazionale si può tradire la propria?

-

Ashley Madison, piattaforma leader internazionale per chi è alla ricerca di love affaire extraconiugali ha condotto un sondaggio sugli utenti della piattaforma per capire come faranno il tifo e celebreranno in caso di vittoria durante la Coppa del Mondo femminile.

Secondo i dati della survey, le donne di tutto il mondo si stanno preparando per fare il tifo per le loro nazionali in rosa …  In perfetto stile girls just wanna have funSono proprio le donne che più degli uomini confermano di voler festeggiare. Infatti, dovesse la loro nazionale essere la fortunata a sollevare il trofeo alla fine della competizione – il 50% delle donne festeggerebbe in un locale contro il 31% degli uomini, mentre si concederebbe al partner primario (25%) o chiamerebbe il partner secondario (12%) per un po’ di sesso celebrativo.

Le donne sono disposte a ‘tradire’ la propria nazionale con Brasile, USA, Argentina e Canada mentre gli uomini sembrano più orientati alle squadre europee di Gran Bretagna e Germania in 3° e 4° posizione tra le squadre con cui si sentono intitolati a tradire la nazionale.

Donne

 

Uomini

 

Brasile

19%

Brasile

24%

USA

19%

USA

16%

Argentina

12%

Gran Bretagna

9%

Canada

11%

Germania

8%

Non solo squadre, ma anche le singole capitane dei team attirano l’attenzione dei membri di Ashley Madison, sia in ambito sportivo sia dal punto di vista estetico, infatti per entrambi i generi sono Daniela Montoya (Colombia) e Ivana Andrés (Spagna) a ottenere più consensi quando si tratta dell’aspetto fisico mentre, ingiustamente, la nostra Sara Gama è collocata all’8° posto di questa graduatoria.

Capitani

Donne

Uomini

Daniela Montoya (Colombia)

28%

33%

Ivana Andrés (Spagna)

22%

30%

Millie Bright (GB)

8%

9%

Megan Rapinoe (USA)

7%

7%

Vanina Correa (Argentina)

6%

7%

Sam Kerr (Australia)

6%

5%

Rafaelle Souza (Brasile)

2%

4%

Sara Gama (Italia)

4%

2%

Chrisstine Sinclair (Canada)

1%

2%

Alexandra Popp (Germania)

2%

1%

La passione varca la porta anche della camera da letto, dove se il sesso con il proprio partner primario arriva al massimo ai 45 minuti del primo tempo per il 62% dei casi, il sesso con il proprio partner esterno, per quasi la metà del campione, durerebbe come minimo per tutti i 90 minuti di una partita di calcio e in alcuni casi non sarebbe neanche sufficiente.

C’è solo un Maradona

Che brutta fine hanno fatto le figurine: la bulimia di progresso le ha fatte entrare - anche a loro, poverette - nel mefistofelico universo...
error: Content is protected !!