Fantacalcio Serie A 2022/23: i consigli su chi schierare e chi evitare nella 32/a giornata

-

Fra dubbi e certezze (o presunte tali), ogni fantallenatore è chiamato a fare delle scelte nel momento in cui schiera la propria formazione. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa scellerata. Ci sono, tra l’altro, tante varianti da tenere in considerazione: intanto, bisogna sapere chi salterà il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), poi occorre valutare come si sono allenati in settimana i propri giocatori e gli incroci che il calendario propone. Per il resto, è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una gran bella dose di fondoschiena. Tuttavia, la fortuna va aiutata e per questo vi diamo qualche consiglio, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

Coppa Italia alle spalle e in attesa della finale ci ributtiamo a capofitto sul campionato perché sta per iniziare una settimana intensa, con tre turni concentrati in dieci giorni. La 32/a giornata di Serie A prenderà il via stasera con due anticipi: alle 18:30 Lecce-Udinese e alle 20:45 Spezia-Monza. Inizialmente previsto per sabato alle 15, il derby campano fra Napoli e Salernitana sarà probabilmente spostato a domenica alla stessa ora. Il primo appuntamento del sabato sarà dunque l’infuocata sfida Champions Roma-Milan in programma alle 18, mentre alle 20:45 si giocherà Torino-Atalanta. Domenica si comincia con un altro scontro in chiave Champions: a San Siro alle 12:30 si giocherà Inter-Lazio; nel pomeriggio, oltre al Napoli, in calendario Cremonese-Verona e Sassuolo-Empoli, poi in serata Fiorentina-Samp (18) e Bologna-Juventus (20:45).
GLI SQUALIFICATI – Sernicola, Faraoni.
GLI INFORTUNATI RECENTI – Pafundi, Success, Nzola, Smalling, Llorente, Nuytinck, Sansone.
IN DUBBIO – Sensi, Politano, Valencia, Wijnaldum, Dybala, Ibrahimovic, O. Aina, Vieira, Pellegri, Djimsiti, Lookman, Barella, Calhanoglu, Immobile, Chiriches, Benassi, Tsadjout, Lasagna, Berardi, Vicario, Bonaventura, Arnautovic, Vlahovic.

LA TOP 11 (3-4-3) – Consigli (Sassuolo); Bremer (Juventus), Kim (Napoli), Valeri (Cremonese); Esposito (Spezia), Brozovic (Inter), Barak (Fiorentina), Strefezza (Lecce); Shomurodov (Spezia), Lukaku (Inter), Cabral (Fiorentina).
LA CERTEZZA – Dopo la doppietta di domenica scorsa a Empoli, Romelu Lukaku è per forza di cose l’attaccante più “caldo” in vista della 32/a giornata. Due gol di pregevole fattura, segno che il belga è vicino alla forma migliore. La panchina iniziale nella semifinale di Coppa Italia contro la Juve è un indizio sulla sua titolarità a San Siro contro la Lazio. Uno scontro diretto che i nerazzurri non possono sbagliare. Aggrappati a Big Rom, che ha ancora parecchio da recuperare e, forse, una conferma per la prossima stagione ancora tutta da conquistare.
LA SORPRESA – Al momento è ancora a secco di bonus, ma nelle ultime gare mister Semplici gli ha dato sempre più spazio. Parliamo di Salvatore Esposito, giovane centrocampista dello Spezia che ha fatto tanto bene in B con la SPAL e che cerca la prima gioia nella massima serie. Può colpire su punizione o addirittura dagli undici metri. La sfida del Picco contro un Monza senza grosse pretese può essere quella giusta per lasciare il segno. Se lo avete in rosa, è giunto il momento di schierarlo.

LA FLOP 11 (3-4-3) – Provedel (Lazio); Buongiorno (Torino), Kumbulla (Roma), Ehizibue (Udinese); Candreva (Salernitana), Schouten (Bologna), Winks (Sampdoria), Zalewski (Roma); Pedro (Lazio), Vlahovic (Juventus), Boga (Atalanta).
LA CERTEZZA IN NEGATIVO – Alle prese ancora con un problema alla caviglia, nella migliore delle ipotesi Dusan Vlahovic al Dall’Ara contro il Bologna si siederà in panchina, a vantaggio di Milik o di Chiesa, se Allegri deciderà di schierare l’azzurro da falso nove. Una stagione tribolata quella del serbo, che tra infortuni, Mondiale e guai societari ha reso molto di meno rispetto alle passate stagioni. In campionato non segna dalla 21/a giornata (doppietta alla Salernitana) e il suo digiuno probabilmente è destinato a durare ancora per un po’.
LA CONTRO-SCOMMESSA – Titolare da tredici partite consecutive, Harry Winks è comunque la contro-scommessa di giornata. Lo è per diversi motivi: innanzitutto l’inglese ha una scarsa confidenza col bonus (è a quota zero finora), poi gioca in una Samp sempre più rassegnata alla retrocessione. Nonostante le numerose presenze in Premier con la maglia degli Spurs, il ragazzo non è riuscito a portare alla causa blucerchiata quella esperienza che dirigenti e staff tecnico pensavano potesse garantire. Anche per colpa di un brutto infortunio alla caviglia che di fatto ne ha compromesso metà stagione.

Francesco Cucinotta
Francesco Cucinotta
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. Laureato in Comunicazione con una tesi sulla lingua del calcio e pubblicista dal 2010. Per anni inviato al seguito del Cagliari Calcio per Radio Sintony.

MondoPallone Racconta… Benzema e i ripudiati di lusso

È di ieri la notizia della decisione da parte della Federcalcio francese di escludere Karim Benzema dai prossimi Europei. Il "Sexgate" con protagonisti l'attaccante...
error: Content is protected !!