Serie A Femminile 2022-2023, i risultati della dodicesima giornata

-

In questo fine settimana si sono giocate le gare valide per la dodicesima giornata della Serie A Femminile 2022-2023 prima della pausa invernale che terminerà nel weekend del 14 e 15 gennaio, con le gare della tredicesima giornata del torneo.

Lo scontro più atteso era quello tra la Roma capolista e la Juventus inseguitrice, dopo anni a dettare il passo: ne è nata una gara aperta, frizzante e ricca di gol, con le capitoline subito in vantaggio con Serturini, servita da Giugliano e abile a battere con un rasoterra chirurgico Peyraud-Magnin. La Vecchia Signora reagisce e prima centra una traversa con Gunnarsdóttir e poi pareggia il conto con Beerensteyn, che brucia Minami e batte Ceasar. Tra continui capovoglimenti di fronte la Juventus si porta in vantaggio sul finire di primo tempo con Girelli sugli sviluppi di un calcio di punizione, ma ad inizio ripresa le padrone di casa trovano subito il pari con Andressa che ribadisce in rete una conclusione di Giacinti che era finita sul palo. Le padrone di casa provano il forcing ma subiscono la rete dello svantaggio al 67′ di nuovo con Beerensteyn, brava a saltare Wenninger e superare Ceasar con un destro a giro: le bianconere a quel punto gestiscono e ammazzano la gara al 79′ con Grosso, che batte Ceasar dopo una serie di rimpalli per il 4-2 finale.

Ne approfitta il Milan di Ganz che batte di misura il Sassuolo grazie alla rete di Asllani, al volo di destro su assist di Mascarello, dopo poco più di 40 secondi di gioco. Il Sassuolo ha provato a rimettere in piedi la gara ma sono le rossonere ad essere andate vicine al raddoppio con un tiro-cross di Soffia nel secondo tempo che si stampa sulla traversa.

Vittoria anche per la Fiorentina di Patrizia Panico al Tardini contro il Parma, con le toscane che al 12′ centrano una traversa con Parisi e poi segnano la prima rete al 38′ con Johannsdottir, servita da Longo. Il raddoppio viola arriva al 57′ su calcio di rigore concesso per atterramento di Kajan in area da parte di Jelencic e trasformato dalla stessa Kajan. L’esterna viola si tramuta in assistwoman al 70′ quando serve perfettamente Boquete per il tris gigliato mentre il poker viene siglato da Johannsdottir che firma la sua personale doppietta al 75′ per il poker toscano. Fiorentina terza in classifica mentre il Parma non riesce ad abbandonare l’ultimo posto della graduatoria.

Vittoria più sofferta del previsto per l’Inter di Rita Guarino in casa del Pomigliano, con il primo tempo chiuso sullo 0-0 nonostante non siano mancate le occasioni da entrambe le parti e la ripresa che ha visto protagonista Chawinga, protagonista di una doppietta, prima con un sinistro preciso nel cuore dell’area del Pomigliano e poi con una spizzata di testa su assist di Sonstevold. Inutile ai fini del risultato il gol di Martinez al quarto minuto di recupero per le campane.

Brutta sconfitta per la Sampdoria, che nella prima storica gara al “Ferraris” perde di misura contro il Como, che sfrutta al meglio un batti e ribatti sulla trequarti e dopo una serie di tentativi manda a segno Karlernäs, che non sbaglia e porta avanti le compagne. L’undici di Cincotta sbaglia un rigore al 39′ con Rincón che spara sopra la traversa e rischia al 54′ con la traversa presa da Pavan: le lariane conquistano il primo successo in trasferta in Serie A e aggianciano proprio le blucerchiate al sesto posto.

Sampdoria-Como Women 0-1 26’ Karlernäs
Roma-Juventus 2-4 2’ Serturini (R), 14’ Beerensteyn (J), 38’ Girelli (J), 49’ Andressa (R), 67’ Beerensteyn (J), 79’ Grosso (J)
Pomigliano-Inter 1-2 53′ e 76′ Chawinga (I), 94′ Martinez (P)
Parma-Fiorentina 0-4 38′ e 75′ Johannsdottir (F), 57′ rig. Kajan (F), 70′ Boquete (F)
Sassuolo-Milan 0-1 1′ Asllani

CLASSIFICA: Roma 30, Juventus 27, Fiorentina 25, Inter 22, Milan 19, Sampdporia, Sassuolo, Como e Pomigliano 10, Parma 6.

Stefano Pellone
Stefano Pellone
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.

MondoPallone Racconta… Euro-Borussia Dortmund, sarà remake?

Il Borussia Dortmund, protagonista assoluto della Champions League 2012-13, è arrivato alla finalissima in programma a Wembley il prossimo 25 maggio. Storicamente non un...
error: Content is protected !!