Allsvenskan 21/a – Il Malmö affonda, l’Häcken inciampa, il Djurgården corre

In Allsvenskan, ci si sta ormai posizionando per la volata decisiva per il titolo. A 9 giornate dal termine, il gruppo di testa si sta infatti allungando, con alcune delle componenti che perdono terreno. A questo giro, è stato il turno dell’Hammarby, che è stato travolto nella ripresa in casa del Norrköping, dopo aver chiuso in vantaggio la prima frazione, scivolando così a 5 punti dalla vetta della classifica.

Tuttavia, è il caso Malmö a essere sulla bocca di tutti, in Svezia. L’ennesima sconfitta, questa volta per mano dell’Elfsborg, ha provocato un mezzo terremoto. Alla vigilia dell’impegno europeo in Europa League, la squadra campione in carica si ritrova di fatto senza allenatore (a guidarla, dopo l’esonero di Miloš Milojević, è il direttore sportivo Georgson) e a 11 punti dalla vetta, in settima posizione.

La contestazione dei tifosi è stata logica conseguenza, e anche la squadra, per bocca del capitano Christiansen, ha fatto trapelare il proprio disappunto. Sul banco degli imputati la società, che ha ceduto a fine mercato il talentuoso Veljko Birmančević senza sostituirlo.

Vero che l’incasso è stato sostanzioso (si parla di 4 milioni di Euro versati dal Tolosa, tanti soldi a queste latitudini), ma gli appassionati non ci stanno a cedere giocatori impoverendo la rosa, soprattutto a fronte degli incassi europei delle ultime stagioni, che avrebbero dovuto garantire il mantenimento di una rosa di spessore.

Ambiente molto più disteso a Stoccolma, sponda Djurgården. Gli Järnkaminerna sono infatti passati sul campo non facile del Sirius e, in virtù dell’inatteso pareggio casalingo della capolista Häcken (raggiunta nel recupero dal pericolante Degerfors), sono ora a un punto dalla vetta. Sorrisi anche a Solna, dove l’AIK ha superato di slancio un ormai condannato Sundsvall.

Si fa sotto anche il Göteborg, che ha superato di prepotenza in trasferta un sinora sorprendente Mjälby: i Kamraterna sono ora a 4 lunghezze dall’Hammarby, al terzo posto. Se manterranno questa regolarità, potrebbero giocarsi l’accesso all’Europa. Attenzione però, in quest’ottica, al Kalmar, a pari punti con i più blasonati biancoblù, ma alla terza vittoria consecutiva (seppur di misura) ottenuta in casa con il Varbergs.

In coda, il Värnamo ha superato, nello scontro diretto, l’Helsingborg, respirando una boccata d’ossigeno, e allontanandosi così dal terzetto di coda. Il Degerfors, terzultimo, si trova a 5 lunghezze dal Varbergs (sconfitto in trasferta dal Kalmar, come scritto sopra) e dalla salvezza diretta.

Allsvenskan 2022 21/a giornata – risultati

Domenica 4 settembre

Sirius-Djurgården  0-1  (0-1)
Häcken-Degerfors  2-2  (1-0)
Elfsborg-Malmö  3-2  (1-1)
AIK-Sundsvall  4-0  (1-0)

Lunedì 5 settembre

Mjälby-Göteborg  1-4  (0-3) 
Norrköping-Hammarby   4-1  (0-1)
Kalmar-Varbergs  1-0  (1-0)
Värnamo-Helsingborgs   3-2  (2-1)

CLASSIFICA PROVVISORIA ALLSVENSKAN 2022 – 21/a giornata 

Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti | Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti
1 Häcken 50/28 45 | 9 Elfsborg 37/30 27
2 Djurgården 43/16 44 | 10 Sirius 20/29 25
3 Hammarby 43/20 40 | 11 Norrköping 26/28 24
4 AIK 36/26 39 | 12 Värnamo 23/35 22
5 Göteborg 30/18 36 | 13 Varbergs 18/35 21
6 Kalmar 24/17 36 | 14 Degerfors 20/43 16
7 Malmö 29/21 34 | 15 Helsingborgs 16/33 14
8 Mjälby 21/21 31 | 16 Sundsvall 19/55 10

Legenda: qualificata ai preliminari di ChL, qualificate ai preliminari di CL, allo spareggio per non retrocedere con la terza classificata in Superettan, retrocesse in Superettan