Mondiali Femminili 2023, Moldavia-Italia 0-8

Allo Zimbru Stadium di Chișinău l’Italia supera con una goleada la Moldavia e si appresta ad affrontare la Romania per la sfida decisiva per la qualificazione ai Mondiali Femminili del 2023 in Australia e Nuova Zelanda.

L’Italia spinge subito forte e già al 4′ avrebbe una buona occasione ma Girelli impatta al volo troppo debolmente per impensierire Munteanu: dieci minuti dopo il portiere moldavo si supera sul colpo di testa di Bonfantini mentre al 18′ viene annullato un gol a Caruso per fallo di Girelli su Monteanu. Il gol è nell’aria e arriva al 26′: fallo laterale dalla destra, torre di Girelli per Giugliano che mette la palla dove il portiere non può arrivare. Il gol sblocca anche mentalmente l’Italia che raddoppia cinque minuti dopo con Giacinti, abile a ribadire in rete una corta respinta dell’estremo difensore moldavo su un suo precedente colpo di testa. Le Azzurre hanno ormai rotto il ghiaccio e al 38′ segnano di nuovo con Caruso che capitalizza di testa una conclusione di Girelli respinta dal palo.

Bertolini apporta alcuni cambi alla squadra ma la sostanza della gara non muta e Bonfantini si vede respingere per due volte la palla dal portiere, prima di siglare il suo nome sul tabellino dei marcatori al 59’ con un tiro al volo da calcio d’angolo. Passano quattro minuti e Caruso cala il pokerissimo azzurro con un fendente che non lascia scampo alla difesa moldava. La centrocampista azzurra segna la sua tripletta persaonale al 78′ mettendo in rete di destro un assist casuale di Di Guglielmo e tre minuti dopo è il turno di Giacinti che trova la doppietta con un sinistro all’incrocio dei pali. In pieno recupero c’è spazio per la quarta rete di Caruso che fissa il punteggio sull’8-0 finale.

MOLDAVIA–ITALIA 0-8 (0-3)

Moldavia (4-3-2-1): Munteanu; Gutu (46′ Covali), Mardari, Mitul, Sivolobova; Cerescu (46′ Cernitu), Topal, Colesnicenco; Doiban (87′ Vlas), Tabur; Cojuhari (57′ Catarau). A disp.: Panova, Dumic, Railean, Brinza, Druta. All.: Blanuta.
Italia (4-3-3): Giuliani; Bartoli (57′ Di Guglielmo), Lenzini, Filangeri, Boattin (46′ Soffia); Caruso, Rosucci (68′ Galli), Giugliano (46′ Greggi); Bonfantini, Girelli (57′ Glionna), Giacinti. A disp.: Schroffenegger, Aprile, Tortelli, Catena, Simonetti, Cantore, Piemonte. All.: Milena Bertolini.
Arbitro: Emilie Rodahl Torkelsen (NOR)
Reti: 26’ Giugliano, 32’ Giacinti, 38′ Caruso, 59′ Bonfantini, 63′ e 78′ Caruso, 81’ Giacinti, 96′ Caruso
Note-Ammonite: nessuna.