Fantacalcio Serie A 2022/23: alla scoperta di… Filip Kostić

Nome: Filip Kostić
Nazionalità: Serbia
Età: 29
Altezza: 184 cm
Nazionale:
Piede: sinistro
Ruolo principale: esterno di centrocampo
Eventuali altri ruoli: attaccante esterno
Valutazione calciomercato: 24 milioni
Perché acquistarlo: attitudine ai bonus e buon minutaggio in bianconero
Perché non acquistarlo: con il recupero di Chiesa potrebbe scivolare in panchina
La nostra fanta-valutazione (da 1 a 5): ***

LE CARATTERISTICHE – Esterno di centrocampo a tutta fascia, il Nazionale serbo è dotato di una buona corsa e di un sinistro dalla assoluta precisione; nel corso dell’esperienza all’Eintracht Kostić è diventato una macchina da assist, con un sinistro dinamitardo spesso capace di sorprendere e incenerire i portieri avversari.

LA CARRIERA – I primi passi sono nel Radnički 1923, prima che a 18 anni Kostić lasci la Serbia per gli olandesi del Groningen; l’entusiasmante stagione 2013/14 (41 presenze e 12 assist) gli vale la chiamata dello Stoccarda prima e di Amburgo ed Eintracht Francoforte. In particolare con gli anseatici Kostić trova continuità, gol e assist; curioso come nella scorsa estate sembrava chiuso il passaggio del serbo alla Lazio di Maurizio Sarri, saltato con Kostić poi grande protagonista della cavalcata dell’Eintracht in Europa League. Lo sbarco in Italia, ad ogni modo, è stato solo rinviato: Kostić approda in Serie A, questa volta alla corte di Massimiliano Allegri.

LO PRENDIAMO AL FANTACALCIO? In una Juventus che è ancora un cantiere aperto, l’impressione è che Kostić possa trovare un minutaggio importante tra le fila dei bianconeri: la duttilità del centrocampista serbo, teoricamente capace di adattarsi al 3-5-2 così come al 4-3-3 lo rende una validissima alternativa a Federico Chiesa (in attesa del ritorno del talentino azzurro), oltre che una prima scelta nelle occasioni in cui Allegri avesse l’idea di puntare sul centrocampo a cinque. Nel complesso, Kostić promette di essere un buon 3/o o 4/o slot in un Fantacalcio 10 giocatori, mentre perde un filo di appetibilità in Campionati con meno giocatori.