RSL svizzera 35/a – Sion e GCZ quasi salvi

In Svizzera, ultimi sussulti per un campionato che ha ormai emesso, vista anche la vittoria del Lugano domenica scorsa in Coppa svizzera, le sue sentenze per quanto riguarda le prime posizioni. Restava ancora da assegnare il nono posto, sinonimo di spareggio per non retrocedere.

Di fatto, con le vittorie rispettivamente su San Gallo e nel derby con il Losanna, GCZ e Sion ipotecano la salvezza, in virtù invece del pareggio casalingo del Lucerna contro lo Young Boys.

Gli zurighesi, grazie alla differenza reti estremamente favorevole, sono virtualmente salvi anche in caso di arrivo a pari punti con le avversarie; al Sion basterà invece un pareggio nel derby casalingo con il Servette per evitare ogni problema, anche in caso di vittoria del Lucerna sul campo dello Zurigo, che festeggerà la vittoria in campionato, con la consegna del trofeo.

Pareggio senza reti, invece, tra Servette e Basilea, che ormai non avevano più nulla da chiedere alla classifica. Per quanto riguarda la probabile sfidante di Challenge League nello spareggio promozione/retrocessione, si deciderà tutto all’ultima giornata, con Aarau, Winterthur e Sciaffusa impegnate in un testa a testa appassionante. Domani sera i verdetti definitivi, mentre il massimo campionato si chiuderà domenica pomeriggio, anche qui con tutte le partite in contemporanea: fischio d’inizio su tutti i campi alle 16.30.

CSSL svizzera 35/a giornata – risultati

Giovedì 19 maggio

Lucerna-Young Boys  2-2  (1-2)
Losanna-Sion  1-2  (0-1)  
Servette-Basilea  0-0  
Grasshopper-San Gallo  3-2  (2-0)
Lugano-Zurigo  2-1  (2-1)  

CLASSIFICA PROVVISORIA CSSL SVIZZERA 2021/22 – 34/a giornata

Pos. Squadra Diff. reti Punti | Pos. Squadra Diff. reti Punti
1 Zurigo +33 76 6 Servette -16 43
2 Basilea +28 59 | 7 Grasshopper -1 40
3 Young Boys +27 57 | 8 Sion -21 40
4 Lugano -3 54 | 9 Lucerna -13 37
5 San Gallo +1 47 | 10 Losanna -35 22

Legenda: qualificata ai preliminari della ChL, qualificate ai preliminari di CL, allo spareggio per non retrocedere con la 2/a di Challenge League, retrocessa in Challenge League