Fantacalcio Serie A 2021/22: i consigli su chi schierare e chi evitare nella 32/a giornata

Fra dubbi e certezze (o presunte tali), ogni fantallenatore è chiamato a fare delle scelte nel momento in cui schiera la propria formazione. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa scellerata. Ci sono, tra l’altro, tante varianti da tenere in considerazione: intanto, bisogna sapere chi salterà il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), poi occorre valutare come si sono allenati in settimana i propri giocatori e gli incroci che il calendario propone. Per il resto, è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una gran bella dose di fondoschiena. Tuttavia, la fortuna va aiutata e per questo vi diamo qualche consiglio, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

Meno 7 alla fine dei giochi: ancora è tutto aperto in Serie A e, immaginiamo, anche nelle vostre leghe. La 32/a giornata prenderà il via oggi alle 15 con l’anticipo Empoli-Spezia, a seguire Inter-Verona (18) e Cagliari-Juventus (20:45). Domenica ricca di impegni, a cominciare da Genoa-Lazio dell’ora di pranzo. Alle 15 in programma Napoli-Fiorentina, Sassuolo-Atalanta e Venezia-Udinese; in serata Roma-Salernitana (18) e Torino-Milan (20:45). Si chiude lunedì col posticipo Bologna-Samp (20:45).
GLI SQUALIFICATI – Luperto, Lautaro Martinez, Grassi, De Sciglio, Morata, Z. Anguissa, Torreira, Frattesi, de Roon, Pereyra, Lor. Pellegrini, Fazio, Bonazzoli.
GLI INFORTUNATI RECENTI – Tonelli, Locatelli, Rovella, Odriozola, Bonaventura, Djimsiti, Mancini, Perotti, Mousset, A. Romagnoli, Florenzi.
IN DUBBIO – Bourabia, Barak, Goldaniga, Ceppitelli, Baselli, Luiz Felipe, Luis Alberto, Malcuit, Ounas, Osimhen, Berardi, Maehle, Toloi, Freuler, Vacca, Aramu, Abraham, Sepe, Zaza, Soriano.

LA TOP 11 (3-4-3) – Rui Patricio (Roma); Zanoli (Napoli), Bremer (Torino), Hickey (Bologna); Zurkowski (Empoli), Zakaria (Juventus), Malinovskyi (Atalanta), Zaniolo (Roma); Henry (Venezia), Dzeko (Inter), Raspadori (Sassuolo).
LA CERTEZZA – Con Lautaro squalificato, sarà Edin Dzeko a caricarsi il peso dell’attacco nerazzurro sulle spalle. Il bosniaco non segna dalla gara contro la Salernitana di inizio marzo ed è giunto il momento di ritrovare la via del gol. Anche perché l’Inter, rilanciatasi con la vittoria in casa della Juve, cerca punti pesantissimi per mettere pressione a Napoli e Milan, impegnate il giorno dopo.
LA SORPRESA – L’infortunio di Di Lorenzo gli ha spalancato le porte del campo. Alessandro Zanoli è il nuovo che avanza in casa Napoli e il tecnico Spalletti non ha mai nascosto di apprezzare le qualità del ragazzo. Novanta minuti in campo a Bergamo e già una prestazione di livello, chissà che non riesca a ripetersi anche in casa contro la Viola.

LA FLOP 11 (3-4-3) – Terracciano (Fiorentina); Kalulu (Milan), Nuytinck (Udinese), Zappa (Cagliari); Kovalenko (Spezia), Arthur (Juventus), Rincon (Sampdoria), Lazovic (Hellas Verona); Mikael (Salernitana), Ibrahimovic (Milan), Caprari (Hellas Verona).
LA CERTEZZA IN NEGATIVO – Subentrato nelle ultime quattro partite di campionato, giocando perlopiù brevi scampoli di partita, Zlatan Ibrahimovic è sempre meno “certezza” in questo finale di stagione. Lo svedese non è sembrato in grande forma e forse inizia a pagare i conti dell’età e di una carriera, entusiasmante, che però volge inesorabilmente al termine.
LA CONTRO-SCOMMESSA – Sembrava potesse ritagliarsi uno spazio importante dal suo arrivo a gennaio, ma è rimasto chiuso da Bonazzoli e Djuric. Il brasiliano Mikael finora ha collezionato soltanto tre presenze con la maglia dei campani, senza mai lasciare il segno. Sebbene Bonazzoli sia squalificato, ci sembra difficile che l’ex Sport Recife possa invertire la rotta proprio domenica in casa della Roma. Scommessa persa, oramai.