Allsvenskan 1/a – A gonfie vele Malmö e Djurgården, inciampa l’AIK

Dopo l’antipasto della Svenska Cupen, nel fine settimana è partita l’Allsvenskan, che ha subito regalato emozioni, gol conferme e qualche sorpresa. Curiosità: non si è registrato neppure un pareggio nelle prime otto partite di campionato.

Le conferme le ha date, tra gli altri, Gustav Ludwigson, che ha segnato il primo gol del torneo, nella vittoria casalinga del suo Hammarby contro l’Helsingborgs.  La sorpresa, tutto sommato (fermo restando il valore del giocatore, molto ben conosciuto in Svezia) è stata la tripletta di Alexander Jeremejeff nella sfida tra l’Häcken e l’AIK, che era dato per favorito e che, soprattutto, era accreditato come compagine di buona solidità difensiva.

Dicevamo dell’Hammarby, finalista di Coppa come nella scorsa stagione, che è sceso in campo davanti a 30.000 spettatori entusiasti. Oltre a Gustav Ludwigson, in gol al 18′ su azione da calcio d’angolo, ha segnato, nel recupero, il giovane Williot Swedberg. Il gol della bandiera per i rossoblù di Lennartsson è stato siglato da Al-Hamlawi.

Passo falso, invece, dei rivali cittadini dell’AIK, nettamente superati alla Bravida Arena di Hisingen dall’Häcken. Le due squadre erano già sul 2-1 dopo soli 19′, per effetto dei due gol di Jeremejeff e della rete di Bahoui per gli ospiti al 19′. Nella ripresa, Uddenäs e ancora Jeremejeff hanno chiuso i conti per i padroni di casa.

Debutto positivo anche per il Sirius, che ha superato il Sundsvall, e per il Göteborg, che è riuscito a prevalere sul Värnamo, davanti a uno stadio gremito. grazie alle reti di Simon Thern e Marcus Berg. La neopromossa, alla sua prima stagione nella massima serie, è andata in gol con Abdussalam Magashi.

Esordio positivo anche per i campioni in carica del Malmö alla Guldfågeln Arena di Kalmar, grazie a una rete di Thelin, mentre il Norrköping, nonostante una buona prestazione, è uscito battuto in casa da Varbergs. A decidere, un gol di Alexander Johansson al 62′, approfittando di un errore difensivo dei padroni di casa.

Altra sorpresa anche nei posticipi del lunedì, dove l’Elfsborg, semifinalista di Coppa, è caduto a sorpresa in casa contro il Mjälby. Ha invece rispettato il pronostico il Djurgården che, alla Tele2Arena, ha avuto ragione del Degerfors. A segno, con una doppietta, il grande ex Edvardsen, che ha aperto come meglio non si poteva la stagione con la maglia degli Järnkaminerna.

Allsvenskan 2022 1/a giornata – risultati

Sabato 2 aprile

Hammarby-Helsingborg  2-1  (1-0)
Häcken-AIK  4-2  (2-1)

Domenica 3 aprile

Göteborg-Värnamo  2-1  (1-0)
Norrköping-Varbergs  0-1  (0-0)
Kalmar-Malmö  0-1  (0-0)  
Sirius-Sundsvall  2-1  (0-1)

Lunedì 4 aprile

Elfsborg-Mjälby  0-2  (0-0) 
Djurgården-Degerfors  3-1  (1-0)

CLASSIFICA PROVVISORIA ALLSVENSKAN 2022  – 1/a giornata 

Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti | Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti
1 Häcken 4/2 3 | 9 Värnamo 1/2 0
2 Djurgården 3/1 3 | 10 Helsingborg 1/2 0
3 Mjälby 2/0 3 | 11 Sundsvall 1/2 0
4 Sirius 2/1 3 | 12 Kalmar 0/1 0
5 Göteborg 2/1 3 | 13 Norrköping 0/1 0
6 Hammarby 2/1 3 | 14 AIK 2/4 0
7 Malmö 1/0 3 | 15 Degerfors 1/3 0
8 Varbergs 1/0 3 | 16 Elfsborg 0/2 0

Legenda: qualificata ai preliminari di ChL, qualificate ai preliminari di CL, allo spareggio per non retrocedere con la terza classificata in Superettan, retrocesse in Superettan