Ghiaccio azzurro – Fischnaller-Sigulda, continua l’intesa. Bob, Baumgartner ok in Coppa Europa

Il resoconto delle prove degli atleti italiani nel fine settimana di Coppa del Mondo di bob, skeleton e slittino.

BOB – Azzurri non presenti nella 7/a tappa di Coppa del Mondo di bob che si è tenuta a Winterberg (Germania). Le attenzioni degli equipaggi italiani si sono spostati a Igls (Austria), in Coppa Europa. Vittoria per Patrick Baumgartner nel bob a 4 (per l’altoatesino si tratta del ritorno al successo dopo 2 anni). Sesto posto per Mattia Variola, identica posizione nel bob a 2 femminile per Giada Andreutti.

SKELETON – Sesto posto ma con un distacco di appena 11 millesimi di secondo dal podio per Valentina Margaglio nella 7/a tappa di Coppa del Mondo di skeleton che si è tenuta a Winterberg. Successo per l’olandese Bos davanti alla tedesca Loelling e alla russa Nikitina. 21/a posizione per Alessandra Fumagalli. In classifica di Coppa, a una tappa dal termine (prossima settimana in Svizzera a Saint Moritz), davanti la Bos alla Nikitina, 1390 contro 1322. Valentina Margaglio è sesta con 1090 punti. Tra gli uomini, 13/o posto per Amedeo Bagnis e 15/o per Mattia Gaspari nella gara vinta dal lettone Dukurs. Quest’ultimo è anche il leader di Coppa con 1398 punti davanti al tedesco Jungk con 1359 lunghezze. Bagnis è 15/o con 754 punti, Gaspari 17/o con 700.

SLITTINO – Continua l’intesa tra Dominik Fischnaller e la pista lettone di Sigulda, teatro della 7/a tappa di Coppa del Mondo 2021/2022. Il carabiniere di Maranza si è piazzato al terzo posto sia nella prova tradizionale su due manches che nella prova sprint. Il padrone di casa, il lettone Kristers Aparjods e il tedesco Felix Loch si sono scambiati primo e secondo posto tra gara classica e gara sprint. Kevin Fischnaller si è piazzato 14/o nella prova tradizionale (29/o Lukas Gufler) e 11/o nella prova sprint. In classifica di Coppa, guida il tedesco Ludwig con 737, Dominik Fischnaller è terzo con 567. Nel doppio, Italia vicinissima al podio. Rieder/Kainzwalder, terzi nella prima manche, si sono dovuti accontentare del quarto posto dietro i vincitori tedeschi Eggert/Benecken, i lettoni Sics e gli altri tedeschi Wendl/Arlt. Nei dieci gli altri due equipaggi, con Rieder/Rastner 7/i e Nagler/Mallaier 9/i. Paradossalmente, risultati praticamente ugali nella prova sprint. Solo Nagler/Mallaier sono retrocessi di due posizioni, giungendo 11/i. Vittoria per i fratelli Sics davanti ad Eggert/Benecken e Wendl/Arlt. In classifica di Coppa, sono proprio i fratelli lettoni con 773 punti a comandare. 5/o posto per Rieder/Kainzwalder con 474 punti, 9/o posto per Rieder/Rastner con 401 punti, 12/o posto per Nagler/Mallaier. Tra le donne, l’austriaca Egle ha vinto la gara tradizionale, mentre la russa Ivanova si è imposta nella sprint. In entrambe le gare, italiane lontane. Nella prova tradizionale: 13/a Vötter, 18/a Robatscher, 20/a Hofer, 23/a Zöggeler mentre Andrea Vötter è stata 11/a nella gara sprint. In classifica di Coppa, comanda la tedesca Julia Taubitz con 834 punti. Prima delle italiane Andrea Vötter, 9/a con 334 punti. La Coppa del Mondo di slittino ritorna a Oberhof nel prossimo fine settimana.