Site icon

Ghiaccio azzurro – Fischnaller-Sigulda, continua l’intesa. Bob, Baumgartner ok in Coppa Europa

Immagine tratta dalla Pagina Ufficiale Facebook di Dominik Fischnaller

Il resoconto delle prove degli atleti italiani nel fine settimana di Coppa del Mondo di bob, skeleton e slittino.

BOB – Azzurri non presenti nella 7/a tappa di Coppa del Mondo di bob che si è tenuta a Winterberg (Germania). Le attenzioni degli equipaggi italiani si sono spostati a Igls (Austria), in Coppa Europa. Vittoria per Patrick Baumgartner nel bob a 4 (per l’altoatesino si tratta del ritorno al successo dopo 2 anni). Sesto posto per Mattia Variola, identica posizione nel bob a 2 femminile per Giada Andreutti.

SKELETON – Sesto posto ma con un distacco di appena 11 millesimi di secondo dal podio per Valentina Margaglio nella 7/a tappa di Coppa del Mondo di skeleton che si è tenuta a Winterberg. Successo per l’olandese Bos davanti alla tedesca Loelling e alla russa Nikitina. 21/a posizione per Alessandra Fumagalli. In classifica di Coppa, a una tappa dal termine (prossima settimana in Svizzera a Saint Moritz), davanti la Bos alla Nikitina, 1390 contro 1322. Valentina Margaglio è sesta con 1090 punti. Tra gli uomini, 13/o posto per Amedeo Bagnis e 15/o per Mattia Gaspari nella gara vinta dal lettone Dukurs. Quest’ultimo è anche il leader di Coppa con 1398 punti davanti al tedesco Jungk con 1359 lunghezze. Bagnis è 15/o con 754 punti, Gaspari 17/o con 700.

SLITTINO – Continua l’intesa tra Dominik Fischnaller e la pista lettone di Sigulda, teatro della 7/a tappa di Coppa del Mondo 2021/2022. Il carabiniere di Maranza si è piazzato al terzo posto sia nella prova tradizionale su due manches che nella prova sprint. Il padrone di casa, il lettone Kristers Aparjods e il tedesco Felix Loch si sono scambiati primo e secondo posto tra gara classica e gara sprint. Kevin Fischnaller si è piazzato 14/o nella prova tradizionale (29/o Lukas Gufler) e 11/o nella prova sprint. In classifica di Coppa, guida il tedesco Ludwig con 737, Dominik Fischnaller è terzo con 567. Nel doppio, Italia vicinissima al podio. Rieder/Kainzwalder, terzi nella prima manche, si sono dovuti accontentare del quarto posto dietro i vincitori tedeschi Eggert/Benecken, i lettoni Sics e gli altri tedeschi Wendl/Arlt. Nei dieci gli altri due equipaggi, con Rieder/Rastner 7/i e Nagler/Mallaier 9/i. Paradossalmente, risultati praticamente ugali nella prova sprint. Solo Nagler/Mallaier sono retrocessi di due posizioni, giungendo 11/i. Vittoria per i fratelli Sics davanti ad Eggert/Benecken e Wendl/Arlt. In classifica di Coppa, sono proprio i fratelli lettoni con 773 punti a comandare. 5/o posto per Rieder/Kainzwalder con 474 punti, 9/o posto per Rieder/Rastner con 401 punti, 12/o posto per Nagler/Mallaier. Tra le donne, l’austriaca Egle ha vinto la gara tradizionale, mentre la russa Ivanova si è imposta nella sprint. In entrambe le gare, italiane lontane. Nella prova tradizionale: 13/a Vötter, 18/a Robatscher, 20/a Hofer, 23/a Zöggeler mentre Andrea Vötter è stata 11/a nella gara sprint. In classifica di Coppa, comanda la tedesca Julia Taubitz con 834 punti. Prima delle italiane Andrea Vötter, 9/a con 334 punti. La Coppa del Mondo di slittino ritorna a Oberhof nel prossimo fine settimana.

Exit mobile version