Fantacalcio Serie A 2021/22: i consigli su chi schierare e chi evitare nella 17/a giornata

Fra dubbi e certezze (o presunte tali), ogni fantallenatore è chiamato a fare delle scelte nel momento in cui schiera la propria formazione. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa scellerata. Ci sono, tra l’altro, tante varianti da tenere in considerazione: intanto, bisogna sapere chi salterà il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), poi occorre valutare come si sono allenati in settimana i propri giocatori e gli incroci che il calendario propone. Per il resto, è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una gran bella dose di fondoschiena. Tuttavia, la fortuna va aiutata e per questo vi diamo qualche consiglio, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

La 17/a giornata di Serie A è ormai alle porte: si comincia già stasera il derby della Lanterna fra Genoa e Samp (20:45). Domani tre sfide in calendario: Fiorentina-Salernitana alle 15, Venezia-Juve alle 18 e Udinese-Milan alle 20:45. Domenica non mancheranno gli spunti d’interesse: alle 12:30 in campo Torino e Bologna, alle 15 si giocherà soltanto Verona-Atalanta, mentre alle 18 sarà la volta di Napoli-Empoli e Sassuolo-Lazio; alle 20:45 posticipo Inter-Cagliari. Sarà però un turno infinito, perché lunedì sera si giocherà Roma-Spezia (20:45).
GLI SQUALIFICATI – Ceccaroni, Samir, Dominguez, Malinovskyi, S. Milinkovic-Savic, Mancini, Zaniolo.
GLI INFORTUNATI RECENTI – Okereke, Kulusevski, R. Leao, Dawidowicz, Gunter, Lobotka, Correa, Strootman.
IN DUBBIO – Fares, Castrovilli, Zortea, Capezzi, Djuric, Maenpaa, McKennie, Becao, Calabria, Pobega, Arnautovic, Cancellieri, Anguissa, F. Ruiz, Insigne, Djuricic, Darmian, Dumfries, Nandez.

LA TOP 11 (3-4-3) – Terracciano (Fiorentina); Singo (Torino), Smalling (Roma), Zappacosta (Atalanta); Elmas (Napoli), Krunic (Milan), Calhanoglu (Inter), Saponara (Fiorentina); Berardi (Sassuolo), Abraham (Roma), L. Martinez (Inter).
LA CERTEZZA – Con Correa ai box ci sono pochi dubbi circa l’impiego dal primo minuto di Lautaro Martinez accanto a Dzeko nella sfida di San Siro contro il Cagliari. L’argentino è già a 8 centri in campionato e ormai è a tutti gli effetti fra gli attaccanti più affidabili in termini di rendimento. Contro un Cagliari in difficoltà, va schierato senza troppi fronzoli.
LA SORPRESA – Si sta ritagliando uno spazio sempre più importante nello scacchiere di Pioli, specialmente negli ultimi tempi, con l’infermeria rossonera sempre piena. Ci riferiamo a Rade Krunic, jolly del centrocampo e della trequarti milanista. Con le assenze di Rebic e Leao, tra l’altro, può spuntare una maglia nelle zone offensive dell’undici rossonero, appena alle spalle di sua maestà Ibra.

LA FLOP 11 (3-4-3) – Reina (Lazio); Casale (Hellas Verona), Erlic (Spezia), Gyomber (Salernitana); Linetty (Torino), Marin (Cagliari), Soriano (Bologna), Sturaro (Genoa); Cutrone (Empoli), Pavoletti (Cagliari), Kean (Juventus).
LA CERTEZZA IN NEGATIVO – Se ci soffermiamo a confrontare i numeri della passata stagione con quelli dell’attuale, vien da sé sconsigliare il bolognese Roberto Soriano. Un rendimento in deciso calo per il centrocampista felsineo, che quest’anno ancora non ha trovato la gioia del gol (e pensare che ha chiuso lo scorso torneo a quota 9). La trasferta di Torino non lascia presagire nulla di buono, anche perché i granata solitamente lasciano pochi spazi agli avversari per rendersi pericolosi.
LA CONTRO-SCOMMESSA – Nonostante il gol in Champions contro il Malmo, non ce la sentiamo di consigliarvi Moise Kean. Per la trasferta di Venezia Max Allegri pensa di riproporre dal primo minuto la coppia Dybala-Morata, con l’azzurro che al massimo riuscirà a ritagliarsi uno scampolo di partita. Troppo poco per lasciare il segno.