UEFA Women’s Champions League, la Juventus pareggia in extremis

Nella quarta giornata di UEFA Women’s Champions League 2021-2022,

Nel Gruppo A la Juventus di Montemurro compie l’impresa: le bianconere battono infatti in trasferta le due volte campionesse del Wolfsburg e si piazzano al secondo posto in classifica, grazie all’autogolo di Kathrin-Julia Hendrich su cross di Cristiana Girelli e al raddoppio nel finale di gara di Andrea Stašková che ribadisce in rete da distanza ravvicinata dopo una bella azione di Barbara Bonansea. Nell’altra gara del girone il Chelsea vince in maniera sofferta contro un Servette ormai matematicamente fuori dai giochi e deve ringraziare Sam Kerr che segna su assist di Fran Kirby. Il Servette resta in dieci per il secondo giallo di Amandine Soulard, e sul finale il Chelsea fa esordire l’acquisto estivo, Lauren James, sotto gli occhi del fratello Reece presente sugli spalti.

Nel Gruppo B la splendida rete di Marie-Antoinette Katoto su cross e il gol di Sakina Karchaoui dopo un’azione solitaria regalano al Paris Saint-Germain la vittoria contro il Real Madrid e la qualificazione ai quarti di finale. Nell’altra gara il Kharkiv vince contro il Breidablik la sua prima partita del girone e torna in corsa per la qualificazione grazie alle marcature di Olha Ovdiychuk e di Yuliia Shevchuk nella posizione giusta per la prima rete del Kharkiv nel girone.

Nel Gruppo C il Barcelona si qualifica anticipatamente ai quarti di finale grazie alla “manita” rifilata all’Hoffenheim: la formazione tedesca scende in campo molto determinata ma passa in svantaggio poco prima dell’intervallo quando Laura Wienroither atterra in area Alexia Putellas, che trasforma dal dischetto. Irene Paredes firma il raddoppio su calcio d’angolo, mentre Aitana Bonmatí devia in rete un ottimo cross di Fridolina Rolfö e porta il risultato sul 3-0. Nel finale, Marta Torrejón  e Ana-Maria Crnogorčević arrotondano il punteggio. Nell’altra sfida l’Arsenal batte l’HB Køge con le reti di Caitlin Foord nel primo tempo e di Lotte Wubben-Moy e Vivianne Miedema negli ultimi 10 minuti.

Nel Gruppo D il Benfica stacca l’Häcken di una lunghezza grazie al rocambolesco gol della vittoria di Catarina Amado nel recupero dopo il botta e risposta di Cloé Lacasse ed Elin Rubensson su rigore. Nell’altra gara del girone Saki Kumagai regala al Bayern una meritata vittoria contro il Lione.

UEFA Women’s Champions League 2021-2022, fase a gironi, quarta giornata:

Gruppo A

Wolfsburg-Juventus 0-2 53′ aut. Hendrich, 90+3′ Stašková
Chelsea-Servette FCCF 1-0 67′ Kerr

CLASSIFICA: Chelsea 10, Juventus 7, Wolfsburg 5, Servette 0.

Gruppo B
Breidablik-WFC Kharkiv 0-2 42′ Shevchuk, 74′ Ovdiychuk
Real Madrid-Paris Saint-Germain 0-2 33′ Katoto, 70′ Karchaoui

CLASSIFICA: Paris Saint-Germain 12, Real Madrid 6, WFC Kharkiv 4, Breidablik 1.

Gruppo C

Hoffenheim-Barcelona 0-5 41′ rig. Alexia, 53′ Paredes, 57′ Bonmatí, 89′ Torrejón, 90+2′ Crnogorčević
Arsenal-HB Køge 3-0 16′ Foord, 83’Wubben-Moy, 88′ Miedema

CLASSIFICA: Barcellona 12, Arsenal 9, Hoffenheim 3, HB Køge 0.

Gruppo D

BK Häcken-Benfica 1-2 3′ Lacasse (B), 74′ rig. Rubensson 74′ (HA), 90+2′ Amado (B)
FC Bayern München-Olympique Lyonnais 1-0 69′ Kumagai

CLASSIFICA: Olympique Lyonnais 9, FC Bayern München 7, Benfica 4, BK Häcken 3.