L’AN Brescia non sbaglia in Champions League

L’AN Brescia vince il suo secondo match consecutivo in Champions League battendo 14-8 il Kragujevac. La squadra di Sandro Bovo colleziona altri 3 punti importantissimi nel Girone A, arrivati dopo una prova fatta di grinta e determinazione.

Una difesa attenta e un attacco infuocato permettono a Presciutti e compagni di domare i padroni di casa che, nonostante le tante espulsioni a favore, non riescono a creare molte situazioni pericolose. Molto positiva anche la prestazione di Petar Tesanovic che in diverse situazioni abbassa la saracinesca agli avversari.

Il primo quarto è sicuramente il più combattuto con il parziale che recita 4-3. Ad aprire le danze è Vrlic, ma Presciutti e Dolce firmano il controsorpasso. Ancora Vrlic pareggia i conti, ma i gol in successione di Renzuto e Vapenski lanciano l’AN sul più due. Stanojevic a 25 secondi dalla fine buca, in superiorità, Tesanovic.

Nel secondo periodo è l’AN Brescia a dettar legge. Al Radnicki viene concesso solo un gol, quello di Brankovic, mentre i leoni dilagano con le bocche di fuoco. Il parziale di 5-1 facilita poi le cose nei due quarti finali in cui la squadra Campione d’Italia concede qualcosina solo nell’ultimo parziale.

L’AN Brescia torna così vincente da Kragujevac e ora si concentrerà sul match di mercoledì contro Anzio.