Allsvenskan 26/a – Colpo di reni del Malmö, si staccano le avversarie: risponde solo il Djurgården

Prosegue, in Allsvenskan, la volata finale che, manco a dirlo, sta regalando emozioni e sorprese. Di questo passo, il titolo verrà assegnato solo all’ultimo turno, per la gioia degli appassionati. La sensazione è che il Malmö abbia ancora qualcosa in più delle altre, nonostante i tanti gol subiti: la potenza di fuoco dei campioni in carica, davanti, sta facendo la differenza. Ma sarà anche e soprattutto una questione di testa e concentrazione. Un mese caldissimo, dunque, in Svezia, nonostante le temperature, nel paese scandinavo, inizino ad abbassarsi.

Ieri, l’Elfsborg ha dimostrato di avere la necessità di ritrovare il giusto equilibrio, in questa fase finale, per poter dire la sua. In vantaggio per 1-2 sul campo del Norrköping, gli Eleganterna hanno subito l’espulsione di Strand (doppia ammonizione) al 32′. Il giocatore, uscendo dal campo, ha strattonato l’operatore che lo stava riprendendo, provocando dure reazioni da parte dei vari commentatori. La sua squadra, rimasta in 10, è stata poi rimontata nella ripresa, quando anche Holst è stato espulso per doppia ammonizione. I gialloneri restano ovviamente in corsa, ma servirà un grande lavoro a Thelin per riportare nel gruppo la giusta tensione, senza eccessi.

Il Malmö ha invece fatto suo l’incontro in trasferta a Uppsala contro il Sirius. Gli Himmelsblått hanno tremato: dopo un primo tempo a reti inviolate, sono passati in vantaggio nella ripresa con Berget, ma si sono visti rimontare dagli avversari che, a 20′ dal termine, erano ancora in vantaggio. C’è voluta una doppietta di Čolak (la seconda rete in  pieno recupero, la potete vedere qua sotto) per far ritrovare il sorriso a Tomasson.

Anche il Djurgården ha fatto bottino pieno, in casa di un Örebro rassegnato e dove, ormai, è iniziata la resa dei conti a caccia dei colpevoli per una situazione deficitaria. A decidere la sfida, la rete di Banda (abilissimo a sfruttare una seconda palla), allo scadere della prima frazione.

Per gli Järnkaminerna, punti importantissimi e, soprattutto, una grande iniezione di fiducia per le prossime, decisive settimane. La compagine di Stoccolma non avrà scontri diretti; tuttavia, la storia del torneo ci ha insegnato che si possono perdere punti ovunque.

Battuta d’arresto, invece per l’AIK, piegato in trasferta dall’Halmstad nel posticipo di lunedì. A decidere la sfida, una rete di Andreas Johansson nel recupero della prima frazione, che possiamo vedere qua sotto. Grande disappunto del tecnico degli Gnaget Grzelak (“In trasferta a volte facciamo male, è un problema di mentalità, il calcio è anche questo”), mentre il capitano Sebastian Larsson è stato piuttosto secco: (DPlus): “Tutti siamo delusi dalla nostra prestazione di stasera. Ma nel calcio, bene o male, porti a casa quello che meriti, e oggi abbiamo meritato di perdere.

In bassa classifica il Göteborg, al quarto successo consecutivo (tra l’altro sul campo di un’altra pericolante, il Degerfors, da ieri sera terzultimo) dovrebbe essersi definitivamente tolto dalle sabbie mobili della zona retrocessione. Anche il Mjälby ha ottenuto punti importanti in casa contro l’Hammarby così come l’Halmstad, del quale scrivevamo più sopra. L’Östersunds, sconfitto nettamente in trasferta dal Varbergs, è invece ormai retrocesso matematicamente in Superettan.

Allsvenskan 2021 26/a giornata – risultati

Sabato 30 ottobre

Varbergs-Östersunds  3-0  (1-0)
Häcken-Kalmar  1-4  (0-3)
Sirius-Malmö  2-3  (0-0)

Domenica 31 ottobre

Örebro-Djurgården  0-1  (0-1)
Norrköping-Elfsborg  3-2  (1-2)

Lunedì 1 novembre

Degerfors-Göteborg  0-1  (0-1)
Mjälby-Hammarby  2-0  (0-0)
Halmstad-AIK  1-0  (1-0)

CLASSIFICA PROVVISORIA ALLSVENSKAN 2021  – 26/a giornata 

Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti | Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti
1 Malmö 53/28 51 | 9 Varbergs 32/32 33
2 Djurgården 41/26 50 | 10 Häcken 42/40 32
3 Elfsborg 45/29 48 | 11 Mjälby 27/24 31
4 AIK 33/21 47 | 12 Halmstad 21/24 30
5 Norrköping 42/33 43 | 13 Sirius 28/44 30
6 Hammarby 42/35 43 | 14 Degerfors 28/44 28
7 Kalmar 35/32 41 | 15 Örebro 18/50 17
8 Göteborg 33/33 34 | 16 Östersunds 24/49 14

Legenda: qualificata ai preliminari di ChL, qualificate ai preliminari di CL, allo spareggio per non retrocedere con la terza classificata in Superettan, retrocesse in Superettan