Il calcio femminile si schiera #indifesa

Il 2021 segna il decennale della campagna #indifesa, nata in coincidenza con l’International Day of the Girl Child, la Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze proclamata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Per quest’occasione è stata presentata a Roma la decima edizione del dossier “indifesa” di Terre des Hommes, che ha analizzato la condizione delle bambine e delle ragazze nel mondo, in collaborazione con il Dipartimento della pubblica sicurezza della Polizia di Stato. E i dati evidenziano le conseguenze drammatiche dei lunghi periodi in casa dovuti al lockdown legato alla pandemia dovuta al Covid-19.

Rispetto al 2019 nel nostro Paese si è registrato un aumento del 13% di maltrattamenti in famiglia, con 1.260 bambine e 1.117 bambini che hanno subito violenze in famiglia tali da richiedere l’intervento delle Forze dell’ordine, e una crescita del reato di detenzione di materiale pedopornografico del 14%. Per contro, la pandemia ha reso più complicata l’intercettazione di altre forme di reato, che sono risultate in calo: abuso di mezzi di correzione o disciplina (-36%), prostituzione minorile (-34%), atti sessuali con minorenni di anni 14 (-21%), corruzione di minorenne (-16%) violenza sessuale (-13%). I dati confermano ahimè anche una marcata differenza di genere, con la maggioranza delle vittime che sono infatti bambine e ragazze, con una percentuale del 65% dei casi.

Per dare più visibilità a queste giornate dedicate ai valori del rispetto, dell’inclusione e della lotta alla violenza e alle discriminazioni, che rappresentano le fondamenta di ogni attività, sportiva e non solo, nel fine settimana, durante l’allineamento delle squadre, su tutti i campi di Serie A Femminile TimVision verrà esposto lo striscione #indifesa, che coinvolgerà anche la Serie B Femminile dove prima di ogni match verrà diffuso il messaggio a sostegno dell’iniziativa.

Queste le parole della presidente della Divisione Calcio Femminile Ludovica Mantovani: “La FIGC si impegna quotidianamente a sostenere l’empowerment femminile, per abbattere ogni stereotipo e ogni barriera culturale presente nel nostro Paese. Ognuno ha il diritto di vivere la propria passione, giocando alla pari nello sport e nella vita”.

Come MondoSportivo partecipiamo volentieri alla campagna #indifesa e facciamo nostre le parole di Terre des Hommes:Per un mondo diverso in cui ogni bambina cresca libera da violenza, abusi e discriminazioni, in cui ogni ragazza possa coltivare i propri talenti e raggiungere i propri sogni. Un mondo dove giocare tutti e tutte alla pari. Nella vita e nello sport. In qualsiasi ambito”.