Le linee guida della Divisione Calcio Femminile per la stagione 2021-2022

La Divisione Calcio Femminile della FIGC ha diramato le linee guida per la stagione 2021-2022 per quanto riguarda le competizioni da lei seguite, ovvero Serie A Femminile, Serie B Femminile, Coppa Italia Femminile, Supercoppa Italiana Femminile e Campionato Primavera Femminile.

Partiamo dalla Serie A Femminile 2021-2022, la cui stagione comincerà il 29 agosto (con le gare disputate nel periodo compreso tra il 28 agosto e il 12 settembre in orario preserale o serale) con un campionato a 12 squadre: le prime due classificate guadagneranno l’accesso alla Women’s Champions League, mentre retrocederanno in Serie B le ultime tre, in vista del primo campionato femminile professionistico che sarà composto da dieci squadre, così come stabilito dal Consiglio Federale.

La Serie B Femminile 2021-2022 inizierà invece il 12 settembre e sarà composto da 14 squadre e salirà nella massima divisione solo la prima classificata, mentre le ultime tre retrocederanno in Serie C Femminile. Le gare si disputeranno la domenica alle ore 15:00 ma nel periodo compreso tra sabato 23 ottobre 2021 e domenica 27 marzo 2022 l’orario delle gare sarà anticipato alle ore 14:30.

La prossima Coppa Italia Femminile 2021-2022 vedrà ai nastri di partenza le 26 società che compongono i gironi di Serie A e di Serie B: avrà prima luogo un turno preliminare in cui le ultime quattro società della graduatoria si affronteranno in un turno a eliminazione diretta, in gare di andata e ritorno, e se ne qualificheranno due per la fase a gironi dove si qualificheranno ai quarti di finale solo le squadre vincenti degli otto gironi. Poi ci saranno quarti e semifinali con gare di andata e ritorno e la finale sarà in gara secca.

La formula della Supercoppa italiana 2021-2022 sarà praticamente identicata a quella della edizione 2020-2021 con Juventus, Milan, Roma e Sassuolo che si disputeranno il trofeo con due semifinali in gara unica dove, in caso di parità al termine dei due tempi regolamentari, si andrà direttamente ai calci di rigore. Nella finale, invece, in caso di parità al termine dei due tempi regolamentari, saranno previsti due tempi supplementari e solo in caso di ulteriore parità ci saranno i calci di rigore.

Il Campionato Primavera 2021-2022, che prenderà il via domenica 26 settembre, vedrà la partecipazione di 26 squadre divise in due gironi, ognuno da 13 squadre. Il campionato si svolgerà in tre fasi: la prima a gironi, da cui verranno scelte le otto squadre che disputeranno le gare di andata e ritorno dei quarti di finale e infine la Final Four,  con semifinali e finale per il primo e secondo posto in gara unica. Al termine del Campionato Primavera 2021-2022, le prime quattro classificate di ciascun girone eliminatorio, per un totale di 8 squadre, saranno ammesse direttamente al campionato Primavera 1 della stagione sportiva 2022-2023. Le altre quattro squadre che completeranno l’organico del campionato Primavera 1 saranno quelle meglio posizionate nel ranking sportivo degli ultimi quattro anni (2018-19, 2019-20, 2020-21, 2021-22) tra quelle non eventualmente già ammesse in base alla classifica finale dei gironi eliminatori 2021-22.

La Divisione Calcio Femminile ha anche reso noti i criteri per l’eventuale integrazione degli organici dei campionati di Serie A e Serie B del calcio femminile: gli eventuali ripescaggi saranno ad appannaggio delle società retrocesse direttamente dal Campionato di Serie A 2020-2021 o delle società partecipanti al Campionato di Serie B 2020/2021, secondo il posizionamento in classifica e secondo il calcolo di un coefficiente che tiene conto per il 60% della posizione finale in classifica e per il 40% del maggior numero di calciatrici tesserate.