Fantacalcio Serie A 2020/21: i consigli su chi schierare e chi evitare nella 36/a giornata

Fra dubbi e certezze (o presunte tali), ogni fantallenatore è chiamato a fare delle scelte nel momento in cui schiera la propria formazione. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa scellerata. Ci sono, tra l’altro, tante varianti da tenere in considerazione: intanto, bisogna sapere chi salterà il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), poi occorre valutare come si sono allenati in settimana i propri giocatori e gli incroci che il calendario propone. Per il resto, è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una gran bella dose di fondoschiena. Tuttavia, la fortuna va aiutata e per questo vi diamo qualche consiglio, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

Ultimo turno infrasettimanale della stagione, stasera alle 20:45 Napoli e Udinese inaugureranno la 36/a giornata di campionato. Domani giornata ricca di appuntamenti: alle 18:30 ci sarà Cagliari-Fiorentina, poi alle 20:45 ben sette sfide: Atalanta-Benevento, Bologna-Genoa, Inter-Roma, Lazio-Parma, Samp-Spezia, Sassuolo-Juventus e Torino-Milan. Infine, posticipo al giovedì con Crotone-Hellas Verona (20:45).
GLI SQUALIFICATI – Schiattarella, Lucas Leiva, A. Pereira, M. Ricci, Nkoulou, Saelemaekers.
GLI INFORTUNATI RECENTI – Koulibaly, Arslan, Foulon, Spinazzola, Veretout, S. Milinkovic-Savic, Brugman, Ibrahimovic.
LA “LISTA COVID” – Maksimovic, G. Pereiro.
IN DUBBIO – Mertens, Becao, Lykogiannis, B. Valero, Criscito, Vidal, Ibanez, Smalling, Diawara, Darboe, Carles Perez, Caicedo, Giu. Pezzella, Mihaila, Magnanelli, Boga, Izzo, Reca.

LA TOP 11 (3-4-3) – Skorupski (Bologna); Faraoni (Hellas Verona), Godin (Cagliari), Manolas (Napoli); Malinovskyi (Atalanta), Nandez (Cagliari), Schouten (Bologna), Akpa Akpro (Lazio); Lozano (Napoli), Lasagna (Hellas Verona), Muriel (Atalanta).
LA CERTEZZA – Sta attraversando uno stato di forma stratosferico, che l’ha portato a bonus nelle ultime otto gare consecutive: 22 punti tra gol e assist e voti spesso sul 7, se non oltre. Domani c’è Atalanta-Benevento, diteci come si possa rinunciare a uno come Ruslan Malinovskyi, vero e proprio trascinatore della Dea in questo finale di stagione. Noi puntiamo ancora su di lui, certi che l’ucraino non ci deluderà.
LA SORPRESA – Assenze importanti nel centrocampo della Lazio, che sarà privo di Milinkovic-Savic e di Lucas Leiva. Chance dal primo minuto dunque per l’ivoriano Jean-Daniel Akpa Akpro, che in passato, quando è stato chiamato in causa da Simone Inzaghi, ha sempre fatto il suo. Un assist in questa stagione e tanta quantità in mezzo al campo. Chissà che non possa essere lui la sorpresa di questo turno, visto anche che i biancocelesti ospiteranno un Parma già retrocesso e senza stimoli.

LA FLOP 11 (3-4-3) – Musso (Udinese); Bruno Peres (Roma), Golemic (Crotone), de Ligt (Juventus); Bonaventura (Fiorentina), Kurtic (Parma), Cristante (Roma), Eriksen (Inter); Riviere (Crotone), Lautaro Martinez (Inter), Caprari (Benevento).
LA CERTEZZA IN NEGATIVO – In ottica rotazione, già messa in atto contro la Samp, Antonio Conte contro la Roma dovrebbe lasciare a riposo Lautaro Martinez, per schierare dal primo minuto la coppia Sanchez-Lukaku, per magari rispolverare il Toro domenica contro la Juventus. Per questo motivo stavolta sconsigliamo l’argentino, che dovrebbe avere un minutaggio limitato e dunque meno chance per lasciare il segno.
LA CONTRO-SCOMMESSA – A inizio stagione ci si aspettava molto di più da Emmanuel Riviere, anche perché il martinicano aveva esordito con un bel +3 già alla prima di campionato contro il Genoa. Poi, però, il vuoto totale: un solo assist, un lungo infortunio e una panchina costante. Molti di voi l’avranno già tagliato all’asta di riparazione, ma chi se lo ritrova ancora in rosa abbia quantomeno la dignità di non schierarlo titolare. Scommessa persa già da tanto tempo.