Lugano, Jacobacci: “In testa solo il Losanna: penseremo alla Coppa da domani sera”

Dopo la facile vittoria durante la settimana in Coppa Svizzera, il Lugano di Jacobacci si rituffa sul campionato: domani in Ticino è infatti in arrivo l’ambizioso Losanna. C’è qualche acciaccato: oltre a Ošs e Guerrero  (Custodio è invece squalificato), l’impiego di Čovilo verrà deciso in giornata, al termine dell’allenamento, e dopo il consulto con lo staff medico.

Di seguito, le principali dichiarazioni del tecnico bernese (FC Lugano pagine social ufficiali): “La prestazione di Coppa non è stata brillantissima sul piano del gioco: ho visto qualche elemento non perfettamente in forma. Tuttavia, contava il risultato, e non aver preso gol. In ogni caso Lungoyi, che ha segnato una tripletta, ne ha sicuramente tratto beneficio. Buona la partita anche di Osigwe mentre da altri, come Macek o Guidotti, mi aspetto qualcosa in più.”

Sulla sfida di campionato di domani (28/a giornata di Raiffeisen Super League), Jaco ha le idee chiare: “Ci aspetta una partita difficile, contro una squadra che, in trasferta, qualche settimana fa, ci ha messo in grande difficoltà, superandoci nettamente, soprattutto sul piano del gioco. Il Losanna è rapido, pressa molto alto, ha buone individualità: per noi, naturalmente, è una partita da vincere. Dovremo correre molto anche noi, concedere loro pochi spazi.”

Il momento della squadra è positivo, ed è logico che, da parte dell’ambiente, si tenda a guardare verso l’alto. A Losanna la compagine bianconera lamentava diverse assenze importanti, mentre, domani, potrà essere presentata una formazione molto più attrezzata. Certo, è un peccato non poter disporre di Custodio, il quale ha dimostrato di essere in un buon momento di forma. Il tecnico è però fiducioso“La rosa ampia mi consente di poter mettere in campo sostituti all’altezza: abbiamo qualità per quel ruolo.”

“Cercheremo sempre di mettere in campo la squadra migliore, quella più propensa a cercare la vittoria. Non pensiamo alla partita di Coppa con il Lucerna: sappiamo che è molto importante per noi, ma le valutazioni su chi far giocare martedì le faremo dopo la sfida con il Losanna di domani sera. Penso che se dovessimo vincere, e arrivare così alla soglia dei 40 punti, sarebbe davvero una gran cosa.”

Con l’eliminazione dello Young Boys, ieri sera, per mano del San Gallo (4-1 per i ragazzi di Zeidler il risultato finale), la Coppa diventa per i bianconeri un obbiettivo concreto. “È una competizione speciale, che ha sempre un proprio andamento particolare. In semifinale, per dire, c’è già l’Aarau, che ha a sua volta eliminato il Winterthur, il quale aveva battuto 6-2 il Basilea. C’è il Kriens, che giocherà con il Servette, poi il GCZ, che se la vedrà proprio con il San Gallo. Sulla carta, possiamo giocarcela con tutte. Però, prima, come ho già detto, ci sarà da vedersela con il Losanna.”