ESCLUSIVA – Eleonora Muggironi: “Spero un giorno di indossare la maglia della Nazionale”

Continuiamo il nostro viaggio all’interno del calcio femminile e questa volta abbiamo avuto la possibilità di intervistare Eleonora Muggironi, portiere classe 2000 in forza alla Mush Mediterranea nella Serie A2 del calcio a 5 femminile. Ne è nata una chiacchierata schietta con una ragazza dalle idee molto chiare.

Buongiorno Eleonora, come facciamo sempre ti chiedo di presentarti ai nostri lettori.
Buongiorno, sono Eleonora Muggironi, classe 2000, gioco per la Mush Mediterranea calcio a 5 nel campionato nazionale A2 come portiere. Ho iniziato la mia carriera calcistica nel 2018 in Serie C, nel campionato regionale lombardo; nel 2019 mi sono trasferita in Sardegna e sono stata accolta dalla Futsal Femminile Cagliari, militante in A1. Per questo campionato invece ho deciso di indossare la divisa e i colori della Mush.

Come e quando è nata la tua passione per il calcio?
La mia passione per il calcio c’è sempre stata. Giocavo a pallone nell’oratorio del mio paese con altri bambini e venivo messa in porta, così col passare degli anni, ho fatto mio questo ruolo e sono migliorata. Non essendoci squadre femminili vicino a casa giocavo a pallavolo come libero ma quando finivo gli allenamenti o le partite correvo sempre al campetto per giocare a calcio con gli amici.

Quando hai scelto di dedicarti al futsal? Come nasce questa tua scelta?
Ho scelto di dedicarmi al futsal nell’agosto del 2018, quando ho saputo che si stava formando una squadra vicino a casa, la Sferalpina, cosi ho deciso di provare quest’esperienza e poter finalmente giocare in campo con delle ragazze. Nello stesso anno sono stata selezionata per la Rappresentativa Lombardia e ad aprile del 2019 sono partita, con destinazione Matera, per il Torneo delle Regioni. 

Come sta andando la tua stagione attuale? 
La mia stagione sta proseguendo bene, sto continuando ad allenarmi e migliorare per cercare di aiutare la squadra, giocando sempre di più e dando sempre il meglio. Grazie a questa continua dedizione a dicembre sono stata anche eletta miglior giocatrice in campo durante la partita disputata con il Città di Thiene. In classifica siamo nelle ultime posizioni ma ci stiamo allenando duramente e stiamo migliorando e cercheremo di fare tutto il possibile per salvarci.

Da un paio di anni la FIGC ha avviato un processo di professionismo anche per il calcio femminile. Nel calcio a 5 c’è un progetto del genere? 
Nel calcio a 5 purtroppo siamo ancora indietro. In A1 ci sono professioniste ma come giocatrici non abbiamo ancora quella notorietà che hanno giocatori nel maschile o nel femminile a 11.

La Nazionale italiana femminile di futsal è nata nel gennaio 2015 per volere della FIGC. Che ne pensi? 
Penso che sia un ottimo passo avanti e sopratutto le ragazze che fanno parte della rosa sono molto preparate. Ho avuto modo di allenarmi con alcune di loro l’anno scorso e posso dire che, oltre ad avermi insegnato molto, sono molto forti e preparate, calcisticamente parlando.

Ultima domanda: cosa vede nel suo futuro Eleonora Muggironi?
Del futuro non so cosa aspettarmi ma spero, un giorno, di indossare anche io la maglia della nazionale, è un piccolo sogno nel cassetto ma farò di tutto per far si che ciò si avveri!