Fantacalcio Serie A 2020/21: i consigli su chi schierare e chi evitare nella 20/a giornata

Fra dubbi e certezze (o presunte tali), ogni fantallenatore è chiamato a fare delle scelte nel momento in cui schiera la propria formazione. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa scellerata. Ci sono, tra l’altro, tante varianti da tenere in considerazione: intanto, bisogna sapere chi salterà il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), poi occorre valutare come si sono allenati in settimana i propri giocatori e gli incroci che il calendario propone. Per il resto, è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una gran bella dose di fondoschiena. Tuttavia, la fortuna va aiutata e per questo vi diamo qualche consiglio, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

Oltrepassata la boa di metà campionato, ci apprestiamo a tuffarci nel girone di ritorno. La 20/a giornata comincerà già questa sera, con l’anticipo delle 20:45 fra Torino e Fiorentina. Sabato altre tre sfide in programma: Bologna-Milan alle 15, Samp-Juve alle 18 e Inter-Benevento alle 20:45. Domenica le rimanenti sei gare, a cominciare dal lunch match Spezia-Udinese; alle 15 in campo Crotone-Genoa, Atalanta-Lazio e Cagliari-Sassuolo, infine in serata Napoli-Parma (18) e Roma-Verona (20:45).
GLI SQUALIFICATI – Nandez, Kulusevski, Sau, Samir, Gosens, Magnani.
GLI INFORTUNATI RECENTI – Izzo, Nkoulou, Kjaer, Piccoli, Bruno Alves, Karamoh, Dzeko.
LA “LISTA COVID” – Ravaglia, Calhanoglu, Fabian Ruiz, Zaniolo.
IN DUBBIO – Medel, Brahim Diaz, Defrel, Luperto, Messias, Riviere, C. Zapata, Tonelli, Bernardeschi, Moncini, Pobega, Saponara, Forestieri, Hateboer, Pasalis, Luis Alberto, Pedro, Ceccherini, Vieira, Veloso, Favilli.

LA TOP 11 (3-4-3) – Ospina (Napoli); Hakimi (Inter), Smalling (Roma), Tomori (Milan); Linetty (Torino), Nainggolan (Cagliari), Benali (Crotone), Zielinski (Napoli); Galabinov (Spezia), Zapata (Atalanta), Belotti (Torino).
LA CERTEZZA – A parte le certezze in attacco, la sfida di San Siro tra Inter e Benevento può essere il match giusto per la freccia marocchina Achraf Hakimi. Sono già sei i centri in campionato per il nerazzurro (rendimento impreziosito da tre assist) e contro la difesa sannita, fra le più perforate del torneo, può rivelarsi una vera e propria spina nel fianco.
LA SORPRESA – Ha esordito con la maglia del Milan proprio nel derby di Coppa Italia, dimostrando carattere, grinta e personalità. Buona la prima per Fikayo Tomori, che va verso una maglia da titolare anche a Bologna (complice il forfait di Kjaer). Se l’avete preso come vice di uno dei due centrali rossoneri titolari, è il momento giusto per schierarlo.

LA FLOP 11 (3-4-3) – Montipò (Benevento); Gunter (Hellas Verona), Acerbi (Lazio), Augello (Sampdoria); Candreva (Sampdoria), Grassi (Parma), Rabiot (Juventus), Lazovic (Hellas Verona); Orsolini (Bologna), Kouamé (Fiorentina), Caicedo (Lazio).
LA CERTEZZA IN NEGATIVO – Nonostante il gran gol in Coppa Italia proprio contro l’Atalanta, per Francesco Acerbi la trasferta di Bergamo, stavolta valida per il campionato, si preannuncia a dir poco insidiosa. Dalle sue parte bazzicheranno Zapata, Ilicic, forse Muriel. Se avete alternative decenti, forse è meglio dare un turno di “riposo” al buon Acerbi.
LA CONTRO-SCOMMESSA – Non gioca titolare dallo scorso novembre e nelle ultime undici giornate ha racimolato perlopiù degli spezzoni di gara da subentrante, senza mai riuscire a incidere. Parliamo di Christian Kouamé, attaccante viola ormai chiuso dal compagno Vlahovic e, chissà, prossimo a cambiare aria durante questa sessione di mercato.