Fantacalcio Serie A 2020/21: i consigli su chi schierare e chi evitare nella 16/a giornata

Fra dubbi e certezze (o presunte tali), ogni fantallenatore è chiamato a fare delle scelte nel momento in cui schiera la propria formazione. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa scellerata. Ci sono, tra l’altro, tante varianti da tenere in considerazione: intanto, bisogna sapere chi salterà il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), poi occorre valutare come si sono allenati in settimana i propri giocatori e gli incroci che il calendario propone. Per il resto, è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una gran bella dose di fondoschiena. Tuttavia, la fortuna va aiutata e per questo vi diamo qualche consiglio, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

Ci stiamo prendendo gusto. Dopo quella di domenica, infatti, ci apprestiamo a vivere un altro turno di campionato concentrato in un solo giorno. La 16/a giornata, infatti, quella della Befana, comincia alle 12:30 con Cagliari-Benevento e termina alle 20:45 col big match Milan-Juventus. In mezzo ben sette partite alle 15: Atalanta-Parma, Bologna-Udinese, Crotone-Roma, Lazio-Fiorentina, Sampdoria-Inter, Sassuolo-Genoa e Torino-Verona. Alle 18, prima di Milan-Juve, tocca al Napoli, impegnato al Diego Armando Maradona contro lo Spezia.
GLI SQUALIFICATI – Lykogiannis, Romero, Dominguez, Lucas Leiva, Ekdal, Chabot, Estevez, Tonali.
GLI INFORTUNATI RECENTI – Letizia, Iago Falque, Iacoponi, Osorio, Kucka, De Silvestri, Pussetto, Deulofeu, C. Zapata.
LA “LISTA COVID” – Carboni, S. Bastoni, Acampora, M. Ricci, Cuadrado, Alex Sandro.
IN DUBBIO – Gervinho, Dzeko, Pinamonti, R. Lukaku, Lu. Pellegrini, Malcuit, Morata.

LA TOP 11 (3-4-3) – Cragno (Cagliari); Hateboer (Atalanta), Tomiyasu (Bologna), T. Hernandez (Milan); Nandez (Cagliari), Lor. Pellegrini (Roma), Sensi (Inter), Zielinski (Napoli); Caputo (Sassuolo), Petagna (Napoli), Belotti (Torino).
LA CERTEZZA – Dopo diverse settimane fuori per infortunio, Ciccio Caputo si sta riprendendo l’attacco del Sassuolo. In campo da titolare nelle ultime due gare giocate, un gol e un assist a Genova contro la Samp, il bomber neroverde punta a recuperare il terreno perso. Al Mapei Stadium contro il Genoa Ciccio Caputo non può essere altro che una certezza.
LA SORPRESA – Considerato lo stato di forma a dir poco deficitario di Vidal, si aprono scenari interessanti per Stefano Sensi, che potrebbe strappare una maglia da titolare in quel di Genova. La scommessa è allettante, anche perché il giocatore è particolarmente abile sia negli inserimenti che nella conclusione dalla distanza. Ancora a secco di bonus in questa stagione, ma mai dire mai…

LA FLOP 11 (3-4-3) – Szczesny (Juventus); Demiral (Juventus), Criscito (Genoa), Erlic (Spezia); Kulusevski (Juventus), Radovanovic (Genoa), Amrabat (Fiorentina), Jankto (Sampdoria); Nzola (Spezia), Lukaku (Inter), Lammers (Atalanta).
LA CERTEZZA IN NEGATIVO – In forte dubbio per una contrattura al quadricipite, Romelu Lukaku è la certezza sconsigliata nel turno della Befana. Il belga potrebbe strappare comunque una convocazione, ma non è al meglio e per uno che fa della forza fisica la sua arma principale questo è inevitabilmente un handicap. Nulla di strano che Conte decida di preservarlo, anche perché domenica ci sarà Roma-Inter.
LA CONTRO-SCOMMESSA – Inutilizzato nelle ultime quattro partite, Sam Lammers è, assieme al Papu, il volto triste dell’Atalanta che fa faville. Il giovane olandese aveva cominciato alla grande la sua avventura in Italia, ma i rientri in squadra di Ilicic e di Miranchuk gli hanno un po’ tarpato le ali. Non si tratta di una scommessa bocciata, è ovvio, però in questo momento il ragazzo non garantisce nemmeno il voto, quindi meglio puntare su attaccanti di maggiore affidamento.