Fantacalcio Serie A 2020/21: i consigli su chi schierare e chi evitare nella 9/a giornata

Fra dubbi e certezze (o presunte tali), ogni fantallenatore è chiamato a fare delle scelte nel momento in cui schiera la propria formazione. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa scellerata. Ci sono, tra l’altro, tante varianti da tenere in considerazione: intanto, bisogna sapere chi salterà il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), poi occorre valutare come si sono allenati in settimana i propri giocatori e gli incroci che il calendario propone. Per il resto, è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una gran bella dose di fondoschiena. Tuttavia, la fortuna va aiutata e per questo vi diamo qualche consiglio, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

Nona giornata di campionato in vista: alle 15 in campo Sassuolo-Inter per dare il via alle danze. In serata, sarà la volta di Benevento-Juve (18) e Atalanta-Verona (20:45). Domenica anticipo dell’ora di pranzo tra Lazio e Udinese, poi due gare alle 15 (Bologna-Crotone e Milan-Fiorentina), a seguire Cagliari-Spezia (18) e Napoli-Roma (20:45). Lunedì sera due le gare in programma: Torino-Samp alle 18:30 e Genoa-Parma alle 20:45.
GLI SQUALIFICATI – Bakayoko, Perin.
GLI INFORTUNATI RECENTI – Caputo, Defrel, Nainggolan, Foulon, Buffon, Demiral, Kalinic, Rispoli, Cigarini, Ibrahimovic, R. Leao, Giu. Pezzella.
LA “LISTA COVID” – Padelli, Kolarov, Dabo, Miranchuk, Malinovskyi, Lazovic, Strakosha, Godin, Nandez, Simeone, Rrahmani, Hysaj, Kumbulla, Ujkani.
IN DUBBIO – Letizia, Depaoli, Gosens, Pasalic, Lovato, Favilli, Luiz Felipe, Muriqi, Lasagna, Bonaventura, Osimhen, Mancini, Ibanez, Vojvoda, Gojak, Lukic, Verdi, Belotti, Quagliarella, Biraschi, Hernani.

LA TOP 11 (3-4-3) – Skorupski (Bologna); Zappa (Cagliari), de Ligt (Juventus), Singo (Torino); Gomez (Atalanta), Soriano (Bologna), Linetty (Torino), Zielinski (Napoli); Scamacca (Genoa), Morata (Juventus), Joao Pedro (Cagliari).
LA CERTEZZA – Con Cristiano Ronaldo non convocato per la trasferta di Benevento, il peso dell’attacco bianconero sarà, a maggior ragione, sulle spalle di Alvaro Morata, che assieme a Dybala proverà a scardinare la difesa delle Streghe. Ormai lo spagnolo è una certezza indiscussa, difficile lasciarlo fuori, specialmente quando sfida la peggior difesa del campionato.
LA SORPRESA – Nel giro delle nazionali giovanili da diversi anni, Gianluca Scamacca sta finalmente dimostrando tutto il suo talento anche nella massima serie. Sembra essersi conquistato il ruolo di punta titolare del Genoa: già due gol in campionato e quattro in Coppa Italia, due dei quali proprio giovedì nel derby contro la Samp. Chi l’ha preso a 1 milione all’asta può sfregarsi le mani e ridere sotto i baffi.

LA FLOP 11 (3-4-3) – Handanovic (Inter); Faraoni (Hellas Verona), Mancini (Roma), Chabot (Spezia); de Paul (Udinese), Ionita (Benevento), Ramirez (Sampdoria), Perisic (Inter); Messias (Crotone), Vlahovic (Fiorentina), Lautaro Martinez (Inter).
LA CERTEZZA IN NEGATIVO – Non sta passando un gran bel momento. Come tutta l’Inter, d’altronde. La sfida del Mapei Stadium contro il sorprendente Sassuolo poi non si preannuncia certo facile per nerazzurri, motivo per cui lasciamo in panchina l’argentino Lautaro Martinez. Tra l’altro, il Toro è dato in ballottaggio con Alexis Sanchez. E una panchina oggi non ci stupirebbe, considerata la pessima prestazione in Champions contro il Real Madrid.
LA CONTRO-SCOMMESSA – Solo gol in otto partite, un bottino decisamente magro per un attaccante che comunque ha giocato parecchio. Stiamo parlando del crotonese Junior Messias, giocatore importante per le dinamiche di gioco della squadra di Stroppa, ma decisamente poco prolifico alla voce “bonus”. Cosa un tantino importante al fantacalcio. Per ora, la scommessa Messias è da considerarsi bucata.