Copa Libertadores, 5/a giornata – Volano Palmeiras e Flamengo, il Racing scavalca il Nacional

GIRONE A

La vendetta è un piatto che va servito freddo. Il Flamengo si prende la rivincita dell’umiliante 5-0 subito all’andata in Ecuador battendo 4-0 l’Independiente Del Valle con la doppietta di Bruno Henrique e i gol di Lincoln e Pedro. Per i brasiliani primo posto nel girone con tre punti di vantaggio proprio sugli avversari di giornata.

Lo Junior però spreca una clamorosa occasione per agganciare gli ecuadoriani al secondo posto. I colombiani infatti si fanno battere 2-0 in casa dal Barcelona, finora ultimo in classifica con nessun punto conquistato. Decide la sfida l’uno-due realizzato in un minuto da Castillo e Alvez.

Flamengo-Independiente Del Valle 4-0 26′ Lincoln, 30′ Pedro, 51′, 72′ Bruno Henrique
Junior-Barcelona 0-2 45′ Castillo, 46′ Alvez

Classifica: Flamengo 12, Independiente Del Valle 9, Flamengo 9, Junior 6, Barcelona 3

GIRONE B

Il Palmeiras vola agli ottavi di finale prendendosi il primo posto nel girone aritmeticamente. Troppo forti i brasiliani per il Bolívar, sconfitto 5-0 sotto le reti di Willian, Wesley, Viña, Raphael Veiga e Rony.

Discorso qualificazione archiviato anche per il Guaraní, che vince 3-1 sul campo del Tigre blindando il secondo posto. Dopo il botta e risposta con le reti di Romaña e Magnín, i paraguaiani prendono il largo nel secondo tempo grazie ai gol di Florentín e Domínguez.

Palmeiras-Bolívar 5-0 3′ Willian, 47′ Wesley, 59′ Viña, 61′ Raphael Veiga, 64′ Rony
Tigre-Guaraní 1-3 19′ Romaña (G), 36′ Magnín (T), 54′ Florentín (G), 86′ Domínguez (G)

Classifica: Palmeiras 13, Guaraní 10, Bolívar 4, Tigre 1

GIRONE C

Perde ancora il Colo Colo, che passa così in un paio di giornate dalle stelle alle stalle. Il Peñarol batte 3-0 i cileni in caduta libera grazie alle reti di Kagelmacher, Torres e Urretaviscaya.

Ora i gialloneri possono pensare al passaggio del turno: lo Jorge Wilstermann è infatti distante solo un punto dopo lo 0-0 sul campo della capolista Atlético Paranaense.

Peñarol-Colo Colo 3-0 23′ Kagelmacher, 57′ Torres, 83′ Urretaviscaya
Atlético Paranense-Jorge Wilstermann 0-0

Classifica: Atlético Paranaense 10, Jorge Wilstermann 7, Peñarol 6, Colo Colo 6,

GIRONE D

LDU Quito e River Plate fanno il loro dovere e si giocheranno il primo posto nella giornata finale al Monumental con gli ecuadoriani che avranno a disposizione due risultati su tre. Tutto facile per loro contro il derelitto Binacional: 4-0 con doppietta di Muñoz e autoreti di Otoya e Mancilla.

Cavalcando la stella di Álvarez, attaccante classe 2000 alla quarta rete nelle ultime tre giornate in Copa Libertadores e autore di una doppietta, il River batte 2-1 il São Paulo eliminandolo dal torneo.

River Plate-São Paulo 2-1 11′ Álvarez (R), 26′ Diego (S), 36′ Álvarez (R)
LDU Quito-São Paulo 4-0 2′ aut. Otoya, 14′ aut. Mancilla, 58′, 81′ Muñoz

Classifica: LDU Quito 12, River Plate 10, São Paulo 4, Deportivo Binacional 3

GIRONE E

Dopo aver vinto il derby, il Grêmio si ripete prendendosi il primo posto nel girone grazie al 2-0 sull’Universidad Católica firmato Pepê-Rodrigues.

Per l’Internacional infatti arriva uno 0-0 contro l’América de Cali che rischia di pregiudicare la corsa al primo posto. Nessun problema invece per il passaggio del turno che è ormai una formalità.

América de Cali-Internacional 0-0
Grêmio-Universidad Católica 2-0 47′ Pepê, 63′ Rodrigues

Classifica: Grêmio 10, Internacional 8, América de Cali 5, Universidad Católica 4

GIRONE F

Grande impresa del Racing, che batte l’unica squadra a punteggio pieno e lo fa in trasferta. L’Academia espunga Montevideo battendo 2-1 il Nacional con il gol di Reniero e il calcio di rigore di Fértoli. Vano per gli uruguaiani il momentaneo pareggio con autogol di Soto. Il Racing vola anche al primo posto.

Termina 2-2 invece l’incontro tra Estudiantes de Mérida e Alianza, con i venezuelani che confermano il loro terzo posto.

Nacional-Racing 1-2 17′ Reniero (R), 53′ aut. Soto (N), 76′ rig. Fértoli
Alianza-Estudiantes de Mérida 2-2 3′ Arroé (A), 35′, 67′ rig. Rivas (E), 90′ Rubio (A)

Classifica: Racing 12, Nacional 12, Estudiantes de Mérida 4, Alianza 1

GIRONE G

Vittoria e primo posto per il Santos. Ad Asunción i brasiliani battono 3-2 l’Olimpia al termine di una partita spettacolare. Dopo il vantaggio ospite di Sánchez su calcio di rigore, i padroni di casa ribaltano il risultato con la doppietta di Recalde. Marinho pareggia i conti prima dell’intervallo e nei secondi quarantacinque minuti di gioco è il gol di Kaio Jorge al 58′ a decidere la sfida.

Tutto aperto quindi per il secondo posto, col Delfin che torna in corsa grazie alla netta vittoria 3-0 ai danni del Defensa y Justicia. Reti di Corozo, Valencia e Garcés per gli ecuadoriani. Nel turno finale decisive saranno le sfide tra Santos e Defensa y Justicia e tra Delfin e Olimpia.

Olimpia-Santos 2-3 14′ rig. Sánchez (S), 22′, 33′ Recalde (O), 40′ Marinho (S), 58′ Kaio Jorge (S)
Delfín-Defensa y Justicia 3-0 12′ Corozo, 72′ Valencia, 75′ Garcés

Classifica: Santos 13, Defensa y Justicia 6, Olimpia 5, Delfin 4

GIRONE H

Niente di fatto tra Boca Juniors e Libertad. Alla Bombonera finisce 0-0, risultato che sorride agli Xeneizes che restano così al primo posto con tre punti di vantaggio sui paraguaiani e sul Caracas a una giornata dalla fine.

I venezuelani infatti si fanno sorprendere in casa dall’Independiente Medellín: 2-0 per i colombiani, che con le reti di Castro e Murillo conquistano i loro primi punti.

Boca Juniors-Libertad 0-0
Caracas-Independiente Medellín 0-2 58′ Castro, 66′ Murillo

Classifica: Boca Juniors 10, Caracas 7, Libertad 7, Independiente Medellín 3

Condividi
Nato a Genova, dove vive attualmente. Ama molti sport tra cui basket, calcio, football americano e tennis. Segue il calcio italiano, europeo e sudamericano, con una forte passione per il campionato argentino.