Qualificazioni Europei Femminili 2021 – Bosnia Erzegovina-Italia 0-5

Allo stadio “Bilino Polje” di Zenica si affrontano Bosnia Erzegovina e Italia per le qualificazioni agli Europei Femminili del 2021: le Azzurre calano il pokerissimo con la tripletta di Girelli e le reti di Galli e Linari.

La pressione iniziale delle Azzurre produce solo un calcio di punizione alto di molto di Bonansea al 9′: la Bosnia è molto chiusa e concede il possesso palla alle italiane, chiudendosi a riccio in difesa e concedendo pochissimo. Una fiammata italiana porta al 18′ al vantaggio azzurro: Rosucci innesca Sabatino che lancia in profondità Galli la quale supera Hasanbegović con un diagonale chirurgico. Dopo la rete la Bosnia comincia a cercare una timida reazione e Giuliani deve uscire alta su un lancio in profondità a pescare  Damjanović. Al 36′ un’uscita a vuoto del portiere bosniaco regala a Girelli la palla del raddoppio ma l’attaccante incredibilmente spara sulla schiena dell’estremo difensore: al secondo regalo del portiere l’attaccante della Juventus non spreca e sigla il raddoppio.

A inizio ripresa le occasioni fioccano per le Azzurre ma Bonansea e Mascarello si divorano le occasioni che capitano loro: al 53′ l’arbitro concede un rigore per atterramento in area di Rosucci da parte di Kršo e dal dischetto Girelli spiazza il portiere. Pochi minuti dopo Bartoli viene fermata in area da Damjanović e l’arbitro concede nuovamente il penalty: questa volta Hasanbegović intuisce l’angolo e devia fuori la massima punizione di Girelli. La fiera dei rigori si completa al 63′ per il fallo di mano in area di Hasanbegović: questa volta Girelli non sbaglia e sigla la sua personale tripletta. Con il risultato ormai ampiamente in ghiaccio, l’Italia abbassa i ritmi e gestisce la palla costruendo alcune occasioni che non riesce a finalizzare fino all’87’ quando Caruso mette in mezzo un corner su cui la difesa della Bosnia va in difficoltà e Linari riesce a piazzare di piatto in rete con l’assistenza del palo interno destro.

BOSNIA ERZEGOVINA-ITALIA 0-5 (0-2)

Bosnia Erzegovina (4-1-4-1): Hasanbegović E. 5.5; Kršo 5, Vujadin 5, Hasanbegović M. 5, Bektaš 5; Grebenar 5.5 (76′ Milinković sv); Gavrić 5.5 (53′ Krajšumović 6), Kapetanović 5.5, Velagić 5.5, Gačanica 5.5 (83′ Jelčić sv); Damjanović 5.5. A disp.: Milović, Hasić, Gvozderac, Hrelja, Kundić, Šakotić, Haračić, Hamzić, Šimić. All. Hurem 5.5.
Italia (4-4-2): Giuliani 6; Bartoli 6, Tortelli 6, Linari 6.5, Boattin 6.5 (67′ Glionna 6.5); Galli 7, Mascarello 6.5 (77′ Caruso sv), Rosucci 6.5, Bonansea 5.5; Sabatino 5.5 (56′ Giacinti 5.5), Girelli 7.5. A disp.: Polli, Schroffenegger, Di Guglielmo, Durante, Bergamaschi, Prugna, Fusetti, Tucceri Cimini, Tarenzi. All. Bertolini 7
Arbitro: Silvia Domingos (POR)
Marcatrici: 18′ Galli, 39′, 55′ rig. e 64′ rig. Girelli, 87′ Linari
Note-Ammonite: Gačanica, Kršo, Grebenar (BO)

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.