Allsvenskan 7/a – Il Norrköping non molla mai: pari negli ultimi minuti a Malmö

Torna, nel fine settimana, l’Allsvenskan, che si era fermata a metà settimana per lasciare il posto alle semifinali della Svenska Cupen, che deve terminare entro fine del mese perché si possa comunicare all’UEFA il nominativo della squadra che potrà partecipare ai preliminari di Europa League della stagione 2020/21.

La partita più importante è stata però giocata nel posticipo di lunedì sera. A Malmö i padroni di casa, opposti alla capolista, sono passati in vantaggio nel primo tempo con una bellissima combinazione nello stretto Christiansen-Rieks, con gol di quest’ultimo. Gli Himmelsblått sono stati però ripresi nel finale (88′) dal Norrköping, grazie a un gol di Almqvist, che ha prima superato la difesa avversaria lanciando in avanti la sfera con un colpo di testa, per poi insaccarla con un rasoterra incrociato di rara precisione. I Peking restano così in testa, lasciando i rivali staccati di 7 lunghezze.

Negli anticipi del sabato, vittoria importante, in chiave salvezza, per l’Östersunds, guidato per l’ultima volta da Burchnall (ieri è stato presentato in nuovo allenatore, Amir Azrafshan, ex Dalkurd). A decidere, una rete di Kadiri al 59′ (colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo).

Reti bianche, invece, tra Hammarby e Sirius. I nerazzurri di Uppsala hanno confermato il proprio buon momento, giocando bene e cogliendo anche un palo. Alla fine, per molti sostenitori dei Bajen, quello di sabato viene giudicato un punto guadagnato. La squadra biancoverde, per tornare a essere pericolosa, deve riacquistare freschezza atletica: 8 punti in 7 partite, con 6 reti fatte e ben 9 subite, non sono certo numeri che permettano di aspirare a traguardi importanti.

Tanti gol ed emozioni nelle sfide della domenica, che hanno visto due compagini lo zero dalla casella delle vittorie. L’Helsingborg, innanzitutto, nella partita trasmessa in diretta da Sportitalia. La squadra rossoblù è infatti riuscita a prevalere sull’AIK che, nella prima frazione, ha sì avuto un maggiore possesso palla, ma senza riuscire a creare pericoli seri alla porta avversaria. Anzi, è stato Martin Olsson, su punizione, a colpire la traversa.

Nel secondo tempo, i padroni di casa hanno alzato decisamente i ritmi, prendendo l’iniziativa. Al 68′ la rete del vantaggio, siglata di testa da Andersson su cross dalla destra di Van den Hurk. Lo stesso centravanti olandese, a 7′ dal termine, ha chiuso in cassaforte il risultato con un bel colpo di testa. Tre punti importanti per i padroni di casa, e crisi ufficialmente aperta in casa Gnaget.

Vittoria importante anche per il Djurgården al Gamla Ullevi, tana del Göteborg, fresco finalista di Coppa. I Blåvitt, sotto di un gol dal 9′ peer effetto della rete, su rigore, di Ulvestad, sono rimasti in 10 dal 24′ per l’espulsione di Tolinsson, per fallo da ultimo uomo. Strada spianata, quindi, per gli Järnkaminerna, che hanno raddoppiato con Holmberg, al 34′. Prima del termine della prima frazione, i padroni di casa hanno fallito un rigore con Kharaishvilli, che si è fatto parare il tiro da Worre Bratveit.

Nella ripresa, grazie a un nuovo tiro dagli undici metri (calciato però da Inbytte), il Göteborg, al 63′, ha accorciato le distanze. Tuttavia, nel prosieguo dell’incontro, i Blåvitt non sono riusciti a trovare il pareggio.

L’Örebro ha avuto ragione, su misura, del Varbergs (rete di Mehmeti al 61′), mentre il sorprendente Mjalby, con il quarto successo consecutivo, è volato al terzo posto in classifica. A cadere sotto i colpi di Lofquist e compagni, questa volta, l’Häcken di Alm. Grande protagonista l’attaccante Moro, autore di una doppietta (davvero spietato sulle seconde palle), e che già avevamo visto in azione, nel corso della diretta su Sportitalia della partita con l’Hammarby, di qualche giorno fa.

Nell’ultimo posticipo, infine, l’Elfsborg ha rovesciato, negli ultimi minuti, l’1-0 che lo vedeva soccombere, a 5′ dal 90′, sul campo del Kalmar. I gialloneri volano così al secondo posto, a 4 lunghezze dai battistrada del Norrköping.

Allsvenskan 2020 7/a giornata – risultati

Sabato 11 luglio

Falkenbergs-Östersunds  0-1  (0-0)
Hammarby-Sirius  0-0  

Domenica 12 luglio

Örebro-Varbergs  2-1  (0-1)
Mjalby-Häcken  3-1  (1-0)
Göteborg-Djurgården  1-2  (0-2)
Helsingborg-AIK  2-0  (0-0)

Lunedì 13 luglio

Kalmar-Elfsborg  1-2  (1-0)
Malmö-Norrköping 1-1  (1-0) 

CLASSIFICA PROVVISORIA ALLSVENSKAN 2020  – 7/a giornata 

Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti | Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti
1 Norrköping 18/7 17 | 9 Örebro 5/6 9
2 Elsborg 8/5 13 | 10 Göteborg 9/11 8
3 Mjalby 9/7 13 | 11 AIK 8/10 8
4 Sirius 10/8 12 | 12 Hammarby 6/9 8
5 Djurgården 12/9 10 | 13 Östersunds 5/10 7
6 Varbergs 10/7 10 | 14 Kalmar 9/12 6
7 Häcken 9/7 10 | 15 Falkenbergs 5/10 5
8 Malmö 9/7 10 | 16 Helsingborg 4/11 5

Legenda: qualificata ai preliminari di CL, qualificate ai preliminari di EL, allo spareggio per non retrocedere con la terza classificata in Superettan, retrocesse in Superettan

Condividi
Da bambino si innamorò del calcio vedendo giocare a San Siro Rivera e Prati. Milanese per nascita e necessità, sogna di vivere in Svezia, e nel frattempo sopporta una figlia tifosa del Bayern Monaco.