Copa Libertadores, 2/a giornata – Continua la festa del Boca, bene anche Flamengo e Palmeiras

Prima di raccontarvi quanto successo nella seconda giornata, è giusto dire che anche la CONMEBOL ha deciso di fermarsi a partire dal 15 marzo. La Copa Libertadores si interrompe quindi dopo due giornate a causa dell’emergenza Coronavirus fino a data da destinarsi.

GIRONE A

Marcia trionfale per Flamengo e Independiente del Valle, che nel doppio confronto si giocheranno il primo posto nella riedizione dell’ultima Recopa Sudamericana. Partiamo dai campioni del Brasile, che spazzano via il Barcelona al Maracaná con un rotondo 3-0 frutto delle reti di Gustavo Henrique, Gabigol (su calcio di rigore) e Bruno Henrique.

Stesso risultato per l’Independiente del Valle, anch’esso a punteggio pieno dopo il 3-0 sullo Junior. Impressionante prova di forza degli ecuadoriani, che con le reti nel secondo tempo di Guerrero, Caicedo e Faravelli si confermano ormai certezza del calcio sudamericano. Negli ultimi anni i migliori risultati a livello continentale per l’Ecuador gli ha portati l’Independiente del Valle a differenza dei più blasonati Barcelona, Emelec e LDU.

Independiente Del Valle-Junior 3-0 60′ Guerrero, 84′ Caicedo, 90′ Faravelli
Flamengo-Barcelona 3-0 39′ Gustavo Henrique, 45′ rig. Gabriel Barbosa, 53′ Bruno Henrique

Classifica: Independiente Del Valle 6, Flamengo 6, Junior 0, Barcelona 0

GIRONE B

È Luiz Adriano il mattatore del Girone B. L’ex attaccante del Milan infatti, dopo aver segnato nella prima giornata contro il Tigre, si ripete realizzando una splendida tripletta nel 3-1 del Palmeiras sul Guaraní. Brasiliani che vanno così in testa da soli e volano verso gli ottavi di finale.

Sale a tre punti, raggiungendo così i paraguaiani, il Bolívar: vittoria 2-0 contro il Tigre con reti di Flores e Saavedra.

Bolívar-Tigre 2-0 48′ Flores, 69′ Saavedra
Palmeiras-Guaraní 3-1 53′, 63′, 72′ Luiz Adriano (P), 88′ Bobadilla (G)

Classifica: Palmeiras 6, Guaraní 3, Bolívar 3, Tigre 0

GIRONE C

Eccoci uno dei due gironi più equilibrati. Dopo due giornate infatti tutte e quattro le squadre hanno conquistato tre punti. Partiamo dalla vittoria del Peñarol, che riscatta la sconfitta subita all’esordio sul campo dell’Atlético Paranaense battendo 1-0 lo Jorge Wilstermann. Occasione persa però per i boliviani, che di fatto si fanno male da soli: in superiorità numerica per l’espulsione di Abascal al 50′, a decidere l’incontro è l’autorete di Melean al 68′.

Dopo la pessima partita disputata in Bolivia, rialza la testa anche il Colo Colo. I cileni vincono 1-0 contro l’Atlético Paranaense grazie alla rete dell’attaccante argentino Mouche all’11’.

Peñarol-Jorge Wilstermann 1-0 68′ aut. Melean
Colo Colo-Atlético Paranense 1-0 11′ Mouche

Classifica: Jorge Wilstermann 3, Atlético Paranaense 3, Peñarol 3, Colo Colo 3

GIRONE D

Come nel Girone C, anche qua tutte le squadre a quota tre punti. Il River Plate dimentica per un attimo la beffa del sorpasso subito dal Boca Juniors in campionato e riversa tutta la sua rabbia sul malcapitato Deportivo Binacional. Nel deserto del Monumental (si giocava a porte chiuse), il River rifila un pesantissimo 8-0 ai peruviani: doppietta di Fernández e reti di Casco, Borré, Carrascal, RojasDíazSuárez. Ben sette delle otto reti totali sono state segnate nel secondo tempo.

Riscatto anche per il São Paulo, che batte 3-0 davanti ai propri tifosi la LDU Quito. Partita già in archivio al quarto d’ora con l’uno-due micidiale in due minuti: al 14′ calcio di rigore di Reinaldo, un minuto più tardi rete di Dani Alves. Nella ripresa arrotonda il risultato Igor Gomes.

River Plate-Deportivo Binacional 8-0 38′ Casco, 55′ Borré, 58′ Carrascal, 74′ Fernández, 79′ Rojas, 80′ Díaz, 88′ Suárez, 90′ Fernández
São Paulo-LDU Quito 3-0 14′ rig. Reinaldo, 15′ Dani Alves, 61′ Igor Gomes

Classifica: River Plate 3, São Paulo 3, LDU Quito 3, Deportivo Binacional 3

GIRONE E

Nulla di fatto nell’atteso Grenal, il derby di Porto Alegre. Grêmio e Internacional si spartiscono la posta in palio pareggiando 0-0 e salendo entrambe a quattro punti dopo aver vinto la prima partita. Se è vero che sono mancati i gol, lo stesso non si può dire per le risse. Nel finale infatti è successo di tutto, con l’arbitro argentino Rapallini che ha espulso ben otto giocatori: Pepê, Luciano, Caio Henrique e Paulo Miranda del Grêmio; Edenílson, Moisés, Cuesta e Bruno Praxedes dell’Internacional.

L’América del Cali invece vince la sfida tra le due squadre che avevano perso nella prima giornata. Vergara e Pisano firmano il 2-1 dei colombiani in Cile contro l’Universidad Católica.

Universidad Católica-América de Cali 1-2 22′ Vergara (A), 45′ Nuñez (C), 53′ Pisano (A)
Grêmio-Internacional 0-0

Classifica: Internacional 4, Grêmio 4, América de Cali 3, Universidad Católica 0

GIRONE F

Già delineato questo raggruppamento, con Racing e Nacional che vincono ancora e sono destinate a giocarsi il primo posto nello scontro diretto. Gli argentini confermano l’ottimo momento di forma battendo 1-0 l’Alianza Lima con rete di Reniero al 56′.

Stesso risultato per gli uruguaiani, a cui basta un gol di Carballo al 69′ per avere la meglio sull’Estudiantes de Mérida.

Racing-Alianza 1-0 56′ Reniero
Nacional-Estudiantes de Mérida 1-0 69′ Carballo

Classifica: Racing 6, Nacional 6, Estudiantes de Mérida 0, Alianza 0

GIRONE G

Un gol di Verissimo consente al Santos di battere 1-0 il Delfin restando così a punteggio pieno nel girone.

Primo successo invece per l’Olimpia, che con le reti al 60′ di Rolón e all’80’ di Montenegro sconfigge il Defensa y Justicia. Inutile per gli argentini, ancora fermi a zero punti, il gol a tempo scaduto di Benítez. Da segnalare l’espulsione al 72′ di Adebayor per i paraguaiani, che salgono al secondo posto a quattro punti.

Santos-Delfin 1-0 30′ Verissimo
Olimpia-Defensa y Justicia 2-1 60′ Rolón (O), 80′ Montenegro (O), 90′ Benítez (D)

Classifica: Santos 6, Olimpia 4, Delfin 1, Defensa y Justicia 0

GIRONE H

Continua la grande festa del Boca Juniors, che, in una Bombonera festante per il campionato argentino appena vinto, demolisce l’Independiente Medellín con un rotondo 3-0. Doppietta di Salvio e gol di Reynoso per i gialloblù, che salgono al secondo posto con quattro punti. Restano ultimi a zero invece i colombiani.

A punteggio pieno in vetta al girone c’è il Libertad, che in casa vince una partita ostica contro il Caracas. I venezuelani infatti vendono cara la pelle e sognano il colpaccio andando in vantaggio 2-1 con le reti nel primo tempo di Contreras e Blanco. Nella seconda metà della ripresa però prima Ferreira pareggia e poi Franco segna la rete della vittoria per 3-2 per il Libertad.

Boca Juniors-Independiente Medellín 3-0 35′, 57′ Salvio, 72′ Reynoso
Libertad-Caracas 3-2 19′ Ferreira (L), 26′ Contreras (C), 43′ Blanco (C), 64′ Ferreira (L), 80′ Franco (L)

Classifica: Libertad 6, Boca Juniors 4, Caracas 1, Independiente Medellín 0

Condividi
Nato a Genova, dove vive attualmente. Ama molti sport tra cui basket, calcio, football americano e tennis. Segue il calcio italiano, europeo e sudamericano, con una forte passione per il campionato argentino.