Superliga, 23/a giornata – Boca Juniors campione: la vendetta è servita

Si dice che la vendetta sia un piatto che va servito freddo. Potranno sicuramente confermarlo i tifosi del Boca Juniors. Dopo due anni di sfottò subiti dai rivali del River Plate per la sconfitta subita nella finale di Copa Libertadores, è arrivato finalmente il momento della rivincita per il Boca. Gli Xeneizes infatti vincono il campionato più incredibile degli ultimi anni sorpassando i rivali all’ultima giornata.

Andiamo però con ordine. Due settimane fa i gialloblù avevano ridotto a un solo punto la distanza dalla squadra di Gallardo, ma dovevano comunque sperare in un altro passo falso dei rivali dopo quello col Defensa y Justicia. E il passo falso è arrivato: il River infatti non è andato oltre l’1-1 in casa dell’Atlético Tucumán (vantaggio di Toledo e pareggio di Suárez) buttando così via un campionato che sembrava ormai vinto.

Il Boca ne ha approfittato battendo 1-0 il Gimnasia alla Bombonera grazie al gol al 72′ di Carlos Tévez, risorto con Russo nell’ultimo mese. Proprio l’allenatore è stato uno degli artefici di questi titolo per il Boca, una squadra che sembrava in caduta libera con Alfaro e con con Russo ha saputo ritrovare la rotta per conquistare il titolo e tornare sul trono d’Argentina.

Tempo di verdetti anche per le altre posizioni. Il Vélez (all’ultima partita di Heinze sulla panchina) batte l’Unión 3-0 e torna in Copa Libertadores dopo anni di assenza grazie al terzo posto. Quarto posto e accesso alla massima competizione continentale anche per il Racing, vincitore 2-1 a La Plata contro l’Estudiantes nell’ultimo incontro del campionato.

In Copa Sudamericana vanno invece Argentinos Juniors, Defensa y Justicia (grande finale di stagione con dieci punti nelle ultime quattro giornate e ormai stabile nelle parti alte della classifica negli ultimi anni), Lanús, San Lorenzo e Rosario Central.

Retrocedono infine in B Nacional Gimnasia, Colón e Central Córdoba. Grande tonfo per le prime due nominate, che tornano negli inferi della seconda serie dopo anni di massima divisione.

IL GIOCATORE DELLA SETTIMANA – Carlos Tévez (Boca Juniors). Eccolo l’eroe del popolo gialloblù. Finito ai margini e praticamente sempre in panchina con Alfaro, è risorto e tornato al centro della squadra sotto la guida di Russo. Sempre in gol nelle ultime quattro giornate, è stato lui l’uomo decisivo per la conquista del titolo del Boca Juniors.

SUPERLIGA – 23/a giornata

Venerdì

Arsenal-Aldosivi 4-0 8′ Méndez, 27′ Álvarez, 76′ Giménez, 78′ Soñora
Argentinos Juniors-Rosario Central 2-1 15′ Ruben (C), 33′ Quintana (A), 59′ Vera (A)

Sabato

Banfield-Huracán 0-3 32′ Ojeda, 63′ Cordero, 78′ Chávez
Defensa y Justicia-Patronato 2-0 66′ rig. Márquez, 73′ Martínez
Boca Juniors-Gimnasia 1-0 72′ Tévez
Atlético Tucumán-River Plate 1-1 19′ Toledo (A), 35′ Suárez (R)

Domenica

San Lorenzo-Lanús 4-3 14′ Rodríguez (S), 45′ Muñoz (L), 51′ rig. Sand (L), 57′ Bareiro (S), 64′ Sand (L), 70′ Bareiro (S), 76′ Herrera (S)
Independiente-Central Córdoba 3-0 77′ Roa, 84′ aut. Nani, 90′ Romero
Newell’s Old Boys-Godoy Cruz 0-2 70′ Brunetta, 85′ Merentiel

Lunedì

Unión-Vélez 0-3 21′ Janson, 23′ Roberto, 74′ Romero
Estudiantes-Racing 1-2 44′ Fértoli (R), 85′ Cristaldo (R), 89′ Estévez (E)

CLASSIFICA PRIMERA DIVISIÓN ARGENTINA

Condividi
Nato a Genova, dove vive attualmente. Ama molti sport tra cui basket, calcio, football americano e tennis. Segue il calcio italiano, europeo e sudamericano, con una forte passione per il campionato argentino.