RSL svizzera 22/a – Si riapre la lotta per la salvezza, mentre perdono tutte le prime della classe

La Raiffeisen Super League svizzera sta diventando più appassionante che mai. la lotta, oltre che per la vittoria finale, ora interessa anche quella per non retrocedere: si prepara una primavera di fuochi artificiali che noi, ovviamente, vi racconteremo.

Partiamo quindi dalla sorprendente vittoria del Thun a Basilea. Una partita che potrebbe essere uno spartiacque anche per i renani, che vedono allontanarsi le altre due pretendenti al titolo. Gli ospiti sono riusciti a prevalere in una sfida che li ha visti spesso sulla difensiva, e che è stata risolta, al 79′, da Munsy, con il più classico dei contropiedi.

Lo Xamax, da parte sua, ha portato a casa l’intera posta nel derby romando al Tourbillon contro il Sion, sempre più invischiato, a questo punto, nella lotta per non retrocedere. A decidere è stato un gol di Xhemajli all’82’, dopo che la prima frazione si era chiusa sullo 0-1, grazie a una rfete di Nuzzolo al 33′. Il momentaneo pareggio vallesano era stato invece messo a segno, al 48′, da Doumbia. La lotta salvezza, quindi, si riapre: e, nel prossimo turno, i biancorossi saranno ospiti in Ticino del Lugano, ieri vittorioso contro lo Young Boys, come vi abbiamo raccontato nella nostra cronaca da Cornaredo.

In vetta, nulla di fatto, visto che il San Gallo, sconfitto in trasferta dal sorprendente Lucerna (al quarto successo consecutivo). I Brodisti restano così a braccetto dei campioni in carica. I lucernesi hanno offerto una prestazione gagliarda, nella quale sono riusciti a prevalere, seppur di misura. A decidere, un calcio di rigore trasformato al 30′ da Margiotta, e concesso per fallo di Muheim sullo stesso attaccante ex Juventus.

Chi invece corre è il Servette che, battendo con un sonoro 4-1 lo Zurigo, ha messo i tigurini a 5 lunghezze di distacco e, guardando sopra, vede il Basilea e il suo terzo posto a soli 3 punti. Grande protagonista dell’incontro Kone, autore di una tripletta: e ora i ginevrini possono legittimamente sognare in grande, nella zona di classifica che loro compete per il blasone. Niente male per una società che, solo 3 stagioni fa, a causa di problemi economici, si dibatteva in Promotion League. Ma che resta, con i suoi 17 titoli e le 7 coppe nazionali, una delle squadre più titolate del calcio elvetico.

RSL svizzera 22/a giornata – Risultati finali

Sabato 15 febbraio

Basilea-Thun  0-1  (0-0)
Sion-Xamax  1-2  (1-0)

Domenica 16 febbraio

Servette-Zurigo  4-1  (1-0) 
Lugano-Young Boys  2-1  (1-0)
Lucerna-San Gallo 1-0  (1-0) 

CLASSIFICA PROVVISORIA RSL SVIZZERA 2019/20 – 22/a giornata 

Pos. Squadra Diff. reti Punti | Pos. Squadra Diff. reti Punti
1 San Gallo +20 44 | 6 Lucerna -5 30
2 Young Boys +15 44 | 7 Lugano -3 25
3 Basilea +24 39 | 8 Sion -13 22
4 Servette +15 36 | 9 Xamax -13 18
5 Zurigo -17 31 | 10 Thun -23 18

Legenda: qualificate ai preliminari della CL, qualificate ai preliminari di EL, allo spareggio per non retrocedere con la 2/a di Challenge League, retrocessa in Challenge League.

Condividi
Da bambino si innamorò del calcio vedendo giocare a San Siro Rivera e Prati. Milanese per nascita e necessità, sogna di vivere in Svezia, e nel frattempo sopporta una figlia tifosa del Bayern Monaco.