Slittino, Coppa del Mondo – Dopo Sigulda, Fischnaller è ancora in corsa

La 6/a tappa di Coppa del Mondo di slittino che si è disputata lo scorso fine settimana a Sigulda (Lettonia) ha confermato come per la conquista della sfera di cristallo al maschile sarà fino al termine un duello tra il russo Roman Repilov e il nostro Dominik Fischnaller. Un duello che si è acceso nelle due prove che si sono disputate sul budello lettone.

Nella gara “tradizionale” su due manches, Repilov, giunto secondo, ha momentaneamente allungato sul carabiniere di Maranza, piazzatosi quarto dopo una grande rimonta, tenendo conto dell’undicesimo posto al termine della prima discesa. Nella sprint (specialità che fino a Sigulda era stata il tallone d’Achille di Dominik), Fischnaller ha centrato un ottimo secondo posto, che per soli 69 millesimi non si è trasformato in primo, mentre Repilov si è classificato solo dodicesimo Ora, in classifica generale, a tre tappe dal termine, Repilov ha 58 lunghezze di vantaggio su Fischnaller, 653 contro 595. Le gare sono state vinte dal tedesco Ludwig (la tradizionale) e dal russo Pavlichenko (la sprint). Così gli altri azzurri: Kevin Fischnaller 9/o nella tradizionale e 13/o nella sprint, mentre Felderer e Gufler, che hanno disputato solo la gara con due discese, hanno terminato la loro fatica rispettivamente al 26/o e al 29/o posto.

Nel doppio, solo sette millesimi hanno separato l’equipaggio azzurro formato da Rieder e Kainzwalder dalla vittoria nella sprint, che ha arriso ai lettoni Putins/Marcinkevics. Quattordicesimi gli altri azzurri Rieder/Rastner, mentre il podio è stato completato dagli altri lettoni, i fratelli Sics. Questi ultimi si sono tolti però la bella soddisfazione di vincere nella gara tradizionale, precedendo i due equipaggi tedeschi Wendl/Arlt ed Eggert/Benecken. Non positiva la prova degli azzurri. Rieder/Kainzwalder hanno concluso in tredicesima posizione, Rieder/Rastner in quindicesima, Nagler/Mallaier in diciottesima (piazzamento che non ha permesso loro di qualificarsi per la sprint). In classifica di Coppa, Eggert/Benecken precedono Wendl/Arlt di 60 punti, 722 contro 662. Rieder/Kainzwalder sono i primi azzurri in graduatoria, undicesimi con 319 punti.

Tra le donne, Andrea Vötter ha terminato al settimo posto la gara tradizionale, rimontando diverse posizioni dopo una prima manche non all’altezza del suo livello. 17/a e 19/a le altre azzurre in gara, Verena Hofer e Marion Oberhofer. Nella sprint, l’altoatesina è giunta quindicesima. Doppietta per la teutonica Julia Taubitz, che nella tradizionale ha preceduto la russa Ivanova e la lettone Cauze, mentre nella sprint si è messa dietro le due russe Demchenko e Ivanova. In classifica di Coppa, Taubitz davanti a Ivanova, 750 punti contro 730. Andrea Vötter è settima con 382 punti, con il concreto obiettivo di poter centrare un piazzamento finale nelle cinque.

La Coppa del Mondo di slittino torna il prossimo fine settimana con la 7/a tappa, che si terrà a Oberhof (Germania).

Condividi
Nato a Salerno il 3 maggio 1986, laureato in Fisica, ex arbitro di calcio FIGC. “Sportofilo” a 360° con predilezione per calcio e ciclismo, è un acceso e convinto fantacalcista.