Fantacalcio Serie A 2019/20: alla scoperta di… Martin Škrtel

Nome: Martin Škrtel
Nazionalità: Slovacchia
Età: 34
Altezza: 191 cm
Nazionale: no
Piede: destro
Ruolo principale: difensore centrale
Eventuali altri ruoli: –
Valutazione calciomercato: 1.7 milioni
Perché acquistarlo: forte nel gioco aereo
Perché non acquistarlo: dubbia titolarità
La nostra fanta-valutazione (da 1 a 5): ***

LA GUIDA COMPLETA CON I CONSIGLI PER L’ASTA

N.B.: il giocatore si è svincolato e ha firmato per i turchi dell’İstanbul Başakşehir dopo la pubblicazione di questa scheda

LE CARATTERISTICHE – Il difensore d’esperienza chiamato a sostituire Gianluca Mancini e a dare il suo contributo alla prima storica Champions League dell’Atalanta. Questo lo scopo di Martin Škrtel. 191 centimetri di altezza e 83 chilogrammi di peso che lo rendono essenzialmente un centrale forte nel gioco aereo, ma non solo. Una buona tecnica di base lo rendono affidabile anche nell’anticipo contro attaccanti veloci e nell’impostare il gioco da dietro. Un fattore fondamentale negli schemi di Gasperini.

LA CARRIERA – Dopo essere stato da giovane giocatore di hockey su ghiaccio, Škrtel esordisce nel calcio professionistico nel 2001 in Slovacchia con l’OD Trencin. Dopo tre stagioni e 45 partite, passa allo Zenit San Pietroburgo. Tre anni e mezzo con 74 presenze e 3 reti (e un successo in Campionato) e nel gennaio 2008 il passaggio al Liverpool. Il centrale slovacco rimane con i Reds otto anni e mezzo, vincendo una Coppa di Lega con 18 reti in 320 presenze. Nel 2016, il passaggio ai turchi del Fenerbahçe. Dopo 119 presenze e 7 reti, l’approdo all’Atalanta.

LO PRENDIAMO AL FANTACALCIO? – Ni. Nel senso, inutile girarci tanto attorno, che l’acquisto di Škrtel è avvenuto essenzialmente in ottica Champions League, quindi crediamo che lo slovacco si accomoderà in panchina quando la Dea sarà impegnata in campionato. Poi, però, a gennaio si vedrà se e in che condizioni l’Atalanta proseguirà il suo cammino europeo. A quel punto, le presenze in campionato dello slovacco potrebbero aumentare. E in una squadra che fa delle palle inattive uno dei suoi punti di forza, avere in rosa uno come Škrtel potrebbe essere fondamentale.

Condividi
Nato a Salerno il 3 maggio 1986, laureato in Fisica, ex arbitro di calcio FIGC. “Sportofilo” a 360° con predilezione per calcio e ciclismo, è un acceso e convinto fantacalcista.