Allsvenskan 19/a – Vola il Djurgården, il Malmö perde ancora terreno

Vola il Djurgården, in Allsvenskan, e con lui le altre due compagini della capitale svedese. il Malmö perde invece ancora terreno: gli Himmelsblått non sono infatti andati oltre il pareggio sul mai facile campo dell’Häcken.

Dicevamo degli Järnkaminerna, che hanno superato con un rotondo 4-0, nell’anticipo del sabato, il Sirius. Sono bastati 35′ alla capolista per chiudere la pratica: Edwards (6′), Buya Touray (21′) e Ring (35′) hanno subito indirizzato la partita sui binari favorevoli alla compagine della capitale. Certamente, l’espulsione, a carico degli ospiti, di Björnstrom al 5′, per fallo da ultimo uomo su un lanciatissimo Chilufya, ha sicuramente spianato la strada al Djurgården che, sulla successiva punizione, ha trovato il primo gol. Il resto è stato un monologo stoccolmese: davvero un buon momento per questa squadra, che non nasconde certo le proprie ambizioni.

In coda, sempre sabato, pareggio inutile per il Sundsvall con l’Östersunds: un ounto che serve poco, in ottica salvezza, nonostante la sconfitta, domenica, dell’Helsingborg in casa dell’Hammarby, che non vuole perdere contatto dalle prime, e dell’Eskilstuna contro i campioni in carica dell’AIK.

Dicevamo del Malmö: contro l’Häcken di Alm i biancocelesti, reduci dall’impegno europeo settimanale, hanno fatto abbastanza bene, ma non è loro bastato per vincere. La squadra di Rösler ci ha anche messo del suo: nel primo tempo, infatti, Molins si è fatto parare un calcio di rigore. Nella ripresa i gialloneri hanno fatto meglio, ma sono stati puniti, al 57′, da Christiansen, abile a sfruttare una ripartenza e un pasticcio difensivo degli avversari. Il meritato pareggio è stato opera di Friberg, al 79′. Tuttavia, a una manciata di minuti dal termine, è stato Lewicki, per gli ospiti, a centrare la traversa, dopo un miracolo di Abrahamsson su punizione di Christiansen.

L’ex Basilea e Losanna Alexander Fransson, assieme a Rasmus Lauritsen sono invece stati i protagonisti della vittoria del Norrköping sull’Elfsborg all’Östgötaporten. I Peking hanno sbrigato la pratica in 5′: al 29′ il numero 7 ha insaccato una respinta del portiere su una prima conclusione di Hakšabanović mentre, al 34′, il Lauritsen ha insaccato di testa su angolo perfetto partito ancora dal piede del giovane montenegrino.

I campioni dell’AIK, battendo l’Eskilstuna, come scrivevamo sopra, mantengono i contatti con i rivali cittadini, e sorpassano il Malmö in classifica. Pareggi, infine, nei due posticipi del lunedì: invariate, quindi, le posizioni in coda, con il Falkenbergs (raggiunto dopo essere passato in vantaggio per primo, al Gamla Ullevi) che resta davanti al Kalmar, al terzultimo posto.

Allsvenskan 2019 19/a giornata – risultati

Sabato 10 agosto

Djurgården-Sirius  4-0  (3-0)  
Sundsvall-Östersunds  1-0  (1-0)

Domenica 11 agosto 

Eskilstuna-AIK  2-4  (1-1)  
Häcken-Malmö  1-1  (0-0)
Hammarby-Helsingborg  2-1  (2-0)
Norrköping-Elfsborg  2-0  (2-0)

Lunedì 12 agosto

Göteborg-Falkenbergs  1-1  (0-1)
Kalmar-Örebro  1-1  (0-0)

CLASSIFICA PROVVISORIA ALLSVENSKAN 2019  – 19/a giornata 

Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti | Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti
1 Djurgården 33/12 41 | 9 Östersunds 18/26 21
2 AIK 28/13 40 | 10 Elfsborg 22/32 21
3 Malmö 30/13 38 | 11 Helsingborg 18/29 18
4 Hammarby 44/28 35 | 12 Sirius 20/34 18
5 Häcken 29/16 34 | 13 Falkenbergs 18/35 16
6 Göteborg 27/17 32 | 14 Kalmar 15/24 15
7 Norrköping 28/19 31 | 15 Eskilstuna 18/37 14
8 Örebro 27/30 22 | 16 Sundsvall 19/29 12

Legenda: qualificata ai preliminari di CL, qualificate ai preliminari di EL, allo spareggio per non retrocedere con la terza classificata in Superettan, retrocesse in Superettan

Condividi
Da bambino si innamorò del calcio vedendo giocare a San Siro Rivera e Prati. Milanese per nascita e necessità, sogna di vivere in Svezia, e nel frattempo sopporta una figlia tifosa del Bayern Monaco.