Bruce Buffer: “Pokerstars e Ufc insieme, non potrei chiedere di meglio”

Pokerstars e Ufc insieme, non potrei chiedere di meglio. Gioco a poker da quando avevo 9 anni e commento la Ufc da una vita, sono le mie due passioni che si uniranno nell’ottagono”. Già, perché alla Jeunesse Arena di Rio de Janeiro, nella notte italiana fra sabato 11 e domenica 12 maggio, andrà in scena Ufc 237, nel quale l’annunciatore sarà sempre Bruce Buffer, storica voce delle arti marziali miste, famoso per la sua frase “It’s time”. “E mi piacerebbe, se dovessi commentare una mano di poker, dire it’s time to go all in“.

FUORICLASSE Con Buffer, che racconta del suo sogno di vedere le sue passioni insieme in un solo ring, nel backstage della Jeunesse Arena c’è Daniel Cormier, altro pluricampione con la passione per il poker. “Lo guardo sempre in tv, mi piace il modo di bluffare dei campioni. Mi piace come aspettano l’avversario e in un certo senso è anche quello che faccio io sul ring”.

ASTRO NASCENTE E se Cormier a 40 anni è proiettato sugli ultimi incontri della sua carriera (dopo che è saltato quello contro Brock Lesnar ci sarà quello con Stipe Miocic), a 27 anni il brasiliano Johnny Walker ha molti anni di carriera davanti. “Sono qui da meno di 7 mesi e sto facendo grandi cose in Ufc. Non è un peso avere un po’ di pressione, anzi mi sento migliorato e cresciuto. Giocare a poker? Non credo che potrei rischiare come faccio sul ring. Dovrei imparare un po’ di disciplina”.

Condividi
Telecronista e opinionista radio/TV, già a SportItalia e addetto stampa di diverse società. Non si vive di solo calcio: ciò che fa cultura è la fame di sapere, a saziarla il dinamismo del corpo e del verbo.