RSL svizzera 32/a: lo Xamax incalza Zurigo e Sion

La Raiffeisen Super League galoppa ormai verso il termine (si chiuderà infatti nella serata del 25 maggio). Nonostante la vittoria matematica da parte dello Young Boys, restano parecchi motivi d’interesse, con almeno 7 squadre in bilico tra la qualificazione europea e il rischio di doversi giocare la permanenza nella massima serie, attraverso lo spareggio con la seconda classificata della Challenge League.

Gli anticipi del sabato vedevano impegnate entrambe le compagini di Zurigo, col GCZ in casa a cercare punti di speranza contro il San Gallo e i dirimpettai a Basilea per il tradizionale Clásico svizzero.

Le Cavallette hanno subito l’ennesima sconfitta: la retrocessione diretta è ormai a un passo. A decidere l’incontro, al 59′, un gol di Barnetta, che si è fatto trovare puntuale in area a finalizzare una bella percussione sulla sinistra di Bakayoko.

Il Basilea ha invece inflitto una severa lezione allo Zurigo, battendolo con il medesimo punteggio col quale lo aveva superato nella semifinale di Coppa. Dopo aver chiuso la prima frazione a reti bianche, i renani sono andati a segno con Zambrano (49′, colpo di testa da calcio d’angolo), Van Wolfswinkel (facile conclusione in area, dopo un bel passaggio smarcante di Stocker, al 66′) e Ajeti in contropiede nel recupero, ancora grazie a un assist del numero 14 rossoblù.

Scoppiettante anche la domenica, con risultati che lasciano aperto ogni scenario da qui alla fine. Basti pensare che il Lugano, al terzo posto solitario dopo il successo di ieri sul Lucerna, che vi abbiamo raccontato dallo stadio, non ha ancora la certezza matematica della salvezza e, viceversa, lo Xamax, in nona posizione, è ancora in corsa per una qualificazione europea (e, del resto, sta tenendo, in questo girone di ritorno, ritmi da squadra di alta classifica).

Dicevamo dello Xamax, che è andato a battere il Thun in casa sua, con due reti ottenute nella ripresa. A segnare, Ademi al 75′, con un destro incrociato da fuori area di ottima fattura, e Ramizi, in pieno recupero, lasciato tutto solo in area dalla retroguardia bernese. 3 punti d’oro, per i rossoneri, che di fatto condannano il GCZ (staccato di 12 lunghezze) alla retrocessione, e pongono l’undici di Henchoz a ridosso di Sion e Zurigo. Una bella partita, quella della Stockhorn Arena, con i romandi che hanno messo in campo una voglia notevole, decisiva per le sorti dell’incontro. Davvero bravo il tecnico svizzero, subentrato (con qualche dubbio) a Decastel dopo la prima giornata di ritorno, e già sostituito per la prossima stagione. Fossimo in un presidente di una squadra di Serie B italiana, un pensierino ce lo faremmo.

Lo Young Boys campione ha schiacciato, al Tourbillon, il Sion, in una partita divertente, caratterizzata da tante conclusioni, e che ha visto i vallesani soccombere nettamente, pur colpendo due pali. In gol sono andati Nsame al 7′, Fassnacht al 40′, Schick al 50′ e Hoarau al 90′, che si conferma capocannoniere del torneo con 21 centri. Per la squadra di Yakin, ora, le cose si fanno difficili: ma, del resto, in questa pazza Raiffeisen Super League, da qua alla fine del mese, sarà davvero possibile vedere di tutto.

RSL svizzera – Risultati 32/a giornata

Sabato 4 maggio

Basilea-Zurigo  3-0  (0-0) 
Grasshopper-San Gallo  0-1  (0-0)

Domenica 5 maggio

Lugano-Lucerna  1-0  (1-0)  
Sion-Young Boys  0-4  (0-2)
Thun-Xamax  0-2  (0-0)

CLASSIFICA PROVVISORIA RSL SVIZZERA 2018/19 – 32/a giornata 

Pos. Squadra Diff. reti Punti | Pos. Squadra Diff. reti Punti
1 Young Boys +55 82 | 6 San Gallo -12 39
2 Basilea +22 62 | 7 Sion -7 37
3 Lugano +1 41 | 8 Zurigo -10 37
4 Thun +1 40 | 9 Xamax -16 36
5 Lucerna -7 40 | 10 Grasshopper -27 24

Legenda: qualificate ai preliminari della CL, qualificate ai preliminari di EL, allo spareggio per non retrocedere con la 2/a di Challenge League, retrocessa in Challenge League

Condividi
Da bambino si innamorò del calcio vedendo giocare a San Siro Rivera e Prati. Milanese per nascita e necessità, sogna di vivere in Svezia, e nel frattempo sopporta una figlia tifosa del Bayern Monaco.