Fantacalcio Serie A 2018/19: i consigli su chi schierare nella 34/a giornata

Fare la formazione prima del primo anticipo di Serie A è uno dei riti sacri per il fantacalcista. Quello è il momento dei dubbi, delle certezze, delle scelte. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa scellerata. E ci sono tante varianti da tener conto: intanto, bisogna sapere chi è destinato a saltare il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), per i restanti, occorre valutare come hanno vissuto la settimana di allenamenti e gli incroci che regala loro il calendario. Poi è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una buona dose di fondoschiena. Ma la fortuna va aiutata e per questo, con umiltà, vi lasciamo qualche consiglio su chi schierare, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

POLLICE SU – Ultime cinque giornate di campionato, oramai siamo alla resa dei conti. La 34/a di Serie A prenderà il via domani pomeriggio alle 15 con una sfida salvezza da capogiro: Bologna-Empoli, quasi un’ultima spiaggia per i toscani. A seguire, Roma-Cagliari alle 18 e l’attesissima Inter-Juventus alle 20:30. Domenica si comincia con Frosinone-Napoli (12:30), poi due gare alle 15 (SPAL-Genoa e Chievo-Parma), Samp-Lazio alle 18 e Torino-Milan alle 20:30. Epilogo al lunedì con Atalanta-Udinese (20:30).
A difendere i pali della top 11 di giornata stavolta ci piazziamo Emil Audero, atteso al riscatto dopo le papere di Bologna e di scena in casa contro una Lazio con numerose assenze. Terzetto difensivo formato dall’atalantino Hateboer (era squalificato in Coppa Italia, quindi ha ricaricato le batterie per il campionato), dal partenopeo Koulibaly (azzurri in emergenza difensiva, ma Kalidou è una certezza) e dal granata Izzo (assieme ai compagni di reparto innalzerà il solito muro davanti alla porta di Sirigu). In mezzo al campo, spazio a Iličić (uscito malconcio in Coppa Italia, ma sta attraversando un periodo di forma fantastico, difficile che Gasperini vi rinunci), Veretout (solito guerriero nella mediana viola e se c’è da sistemare un pallone sul dischetto ci pensa sempre lui), Fabián Ruiz (a Frosinone può rendersi pericoloso con inserimenti e conclusioni dalla distanza) e Kucka (contro il retrocesso Chievo il Parma deve fare punti e lo slovacco può far valere la sua abilità nel gioco aereo). Infine, un tridente con concrete possibilità di timbrare il cartellino: Gervinho si accollerà il peso dell’attacco ducale allo Stirpe, Caputo e l’Empoli sono quasi all’ultima spiaggia in quel di Bologna, ai toscani servono come il pane i gol del loro bomber, infine Belotti, in casa contro un Milan in calo e deluso dopo l’uscita dalla Coppa Italia.

I CONSIGLI SU CHI EVITARE NELLA 34/A GIORNATA

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina.